Ortona. Teatro Tosti, dalla country music a Garcia Lorca

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3180



ORTONA. Nuovi progetti e contaminazioni varie saranno presenti nel ricco cartellone della rassegna I Concerti Aperitivo e Tea - II edizione presso il teatro Tosti di Ortona.
Il concerto d'apertura è stato quello del 15 febbraio che ha visto come protagonisti il soprano Manuela Formichella e il Quartetto d'Archi Benedetto Marcello, con un programma di grande impatto emotivo incentrato su musiche della tradizione operistica italiana e napoletana.
Il concerto del 22 febbraio è affidato all'ottetto Amarcord Ensemble, uno dei gruppi più importanti del panorama musicale abruzzese, che presenta un viaggio affascinante nel mondo della musica da film.
Il 28 febbraio è la volta degli East & West Band, che, costituita da musicisti toscani e conosciutissima nel panorama musicale italiano, è considerata dalla critica il miglior gruppo di west coast, folk e country music.
Il Duo + 2 Quartet, rinomata formazione dal suono attualissimo e dal ritmo potente ed incisivo, si esibirà il 7 marzo. Da tempo il quartetto strumentale ha conquistato un pubblico trasversale, fuori dalle logiche dei generi, eseguendo un programma fatto di composizioni ricche di colori e trovate musicali in un ideale giro del mondo.
Il 14 marzo a raccogliere la staffetta del Duo + 2 Quartet è il Trio "Pro Arte et Musica", composto da tre magnifici interpreti tra i più acclamati nei loro rispettivi strumenti, con un programma che spazia dal classico al romantico, per chiudere con il famoso trio di Mendelssohn, uno delle più significative e difficili pagine del repertorio cameristico.
Appuntamento il 21 marzo con gli Al Madina, gruppo composto da musicisti e attori siciliani, che, in omaggio ai compianti Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, propone lo spettacolo dal titolo "Orazione per nel giorno di San Rocco" di Salvo Licata, testo d'impegno civile che ha ricevuto il "Premio Pippo Fava" per il Teatro. La tessitura musicale propone una meditata memoria delle "lamentazioni" arabo-siciliane tipiche della cultura popolare siciliana.
La chitarra sarà protagonista assoluta nel concerto che vede insieme Irio De Paula e Maurizio Di Fulvio. Il primo, brasiliano di Rio (Copacabana), è stato definito dalla critica "il più affascinante dei chitarristi brasiliani", il secondo, nato a Chieti e residente a Pescara, è considerato uno dei chitarristi più interessanti ed innovativi del panorama musicale contemporaneo. Si tratta di un concerto che racchiude in sè ispirazione, lirismo e grande virtuosismo.
La rassegna chiude i battenti il 5 aprile con i Mediterranea, gruppo di straordinario livello capace di creare sonorità ed atmosfere raffinatissime. Si tratta di un itinerario artistico-musicale attraverso le canzoni spagnole e le composizioni poetiche di Federico Garcia Lorca. E' una trasposizione dell'Andalusia gitana, ricca di tradizioni folkloristiche culturali, fortemente dominate da colori e sentimenti, capaci di trasmettere emozioni tanto profonde nella loro semplicità primitiva attraverso la musica, il ballo, il canto e i versi scritti da Federico Garcia Lorca.
17/02/2009 9.50