Parte la rassegna "A teatro giovani" con Viglianese e Sparacino

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1488

L'AQUILA. Giovedì prossimo 4 dicembre, alle ore 21.00 prende il via al Teatro San Filippo la rassegna di teatro comico “A teatro giovani: monologhi e dialoghi”, che quest'anno si articolerà in sette serate all'insegna del divertimento e del cabaret di qualità. Per il primo appuntamento saranno in scena Sergio Viglianese prima e Pietro Sparacino dopo che daranno vita a un doppio show.
Lo spettacolo di Sergio Viglianese - Il Consumista - ha come presupposto iniziale, per l'appunto, il consumismo, punto di partenza da cui si snoda un percorso attraverso la nostra società, analizzata da un punto di vista assolutamente originale. Durante la performance sono numerose le incursioni di “Gasparetto”, il meccanico più conosciuto di Roma! …Il cognome non ha voluto rivelarcelo per paura della finanza! State pur certi che un difetto alla macchina lo troverà! In particolar modo è insospettito da quel rumorino metallico che fa: “sticche ticheteche, ticche tichetehe” …Portategli qualsiasi macchina con qualsiasi difetto, tanto come dice lui: “So' cinquecento euro!”.

“Una vita low cost” è invece lo spettacolo portato in scena da Pietro Sparacino, una pièce di teatro comico e cabaret in musica che nasce dall'esigenza e dalla voglia di far luce sulla situazione lavorativa, economica e sociale dei giovani d'oggi.
La musica dal vivo accompagna la parola e la parola si appoggia alla musica e si fa di volta in volta fine e mezzo, strumento e artefice dello spettacolo. Ottanta minuti di comicità pura, risate intelligenti e spunti di riflessione.
Partendo dalle origini di ogni uomo, dal concepimento alla nascita,si racconta la storia di un giovane lavoratore siciliano che parte pieno di buoni propositi nutrendosi di speranza e si trova a sperare di nutrirsi. Vede la città come un immenso parco divertimenti, dove c'è tutto e dove si può fare tutto, ma la realtà che incontra è ben diversa da come l'aveva immaginata. Ed è così che viene messa a dura prova la sua capacità di sopravvivenza. Dalla spesa al discount alle vacanze low cost, dall'attesa dei saldi alla conta dei soldi, comincia un viaggio verso situazioni paradossali in cui l'obiettivo principale è il risparmio. Il bisogno stuzzica l'ingegno: di necessità virtù. Il pubblico si troverà, come per incanto, immerso nella realtà che vive giorno per giorno, incontrando e individuando sul palco situazioni e personaggi esilaranti che ben conosce. Non un semplice spettacolo, ma un'esperienza di vita condivisa…lo spettatore sarà attore e l'attore spettatore.

02/12/2008 11.41