Bucchianico propone la sua rassegna di teatro dialettale

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2602



BUCCHIANICO. Dopo il grande successo ottenuto dalla sua prima edizione l'anno scorso, torna anche in questa stagione la «Rassegna di teatro dialettale» organizzata dal Comune di Bucchianico, che si è affidato ancora una volta alla direzione artistica di Maria Laura Di Petta, che per anni ha curato l'apprezzatissima rassegna «Silvana Baroni Ricciardi» del teatro Marrucino.
Il cartellone 2008-2009, che sarà presentato ufficialmente tra qualche settimana, conterrà otto spettacoli di altrettante compagnie abruzzesi che si esibiranno con cadenza bisettimanale a partire dal 15 dicembre prossimo.
«Sono certo – ha dichiarato il sindaco, Mario Antonio Di Paolo – che la seconda edizione della rassegna di teatro dialettale riscuoterà grande successo come l'anno scorso, con l'arrivo a Bucchianico di numerosi appassionati da tutta la regione. Sono felice che l'assessore Aurelio Bigi abbia confermato alla direzione artistica Maria Laura Di Petta, che ha sempre dato prova di grande competenza e di amore per questo tipo di spettacoli. La sua è una partecipazione generosa e professionale. Ribadisco che la rassegna bucchianichese non vuole e non può essere in competizione con quella del Marrucino, che senz'altro è un punto di riferimento per tutti noi abruzzesi; anzi, mi auguro che dopo la pausa dello scorso anno la rassegna intitolata a Silvana Baroni Riccardi possa riprendere il suo percorso di successo. Il Marrucino, del resto, dopo il suo riconosciuto ed apprezzato impegno a vantaggio della diffusione e della crescita qualitativa del teatro in vernacolo, merita una stagione di teatro dialettale di alto profilo come lo sono state quelle realizzate negli anni passati con Bigi e la Di Petta».

21/10/2008 18.20