Basciano ospiterà dal 6 al 20 agosto il primo Festival di canto lirico

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3505

ESTATE 2008. BASCIANO. Curato e organizzato dal comune di Basciano e dall’Associazione Culturale “Play 22 settembre”, con il patrocinio del Consorzio BIM Vomano Tordino di Teramo e della Provincia, il festival canoro propone diversi appuntamenti.
Primo fra tutti il concorso internazionale di canto lirico al quale potranno partecipare cantanti di tutte le nazionalità, senza limiti di età ed appartenenti a tutte le categorie di voci. Mercoledì 6 agosto, dalle ore 11.00 alle ore 18.00 presso la chiesa di San Flaviano si terranno le prove eliminatorie; giovedì 7 agosto, alle ore 15.00, sempre presso la chiesa di San Flaviano ci saranno le semifinali in attesa del concerto finale del concorso, previsto l'8 agosto alle ore 17.30 in piazza Porta Penta, e della premiazione. Oltre ai primi tre classificati, ci sarà l'assegnazione del premio “migliore voce pucciniana” per rendere omaggio al grande compositore italiano in occasione del 150° anno dalla nascita e quella dei premi-ruolo per le parti dell'opera “Il filosofo di campagna” di Baldassarre Galuppi.
Dall'11 al 20 agosto invece si terrà il corso di perfezionamento di canto lirico, suddiviso in un laboratorio opera studio “Il filosofo di campagna”, mirato allo studio e alla messa in scena dell'opera, e in uno stage di perfezionamento di canto lirico.
Mercoledì 13 agosto a partire dalle ore 21.00, nella chiesa di Santa Maria, il soprano di fama internazionale Patrizia Cigna di Firenze, accompagnata al pianoforte da Isabella Crisante di Pescara, eseguirà arie tratte dal repertorio cameristico e operistico di Mozart e Rossini. Domenica 17 agosto a partire dalle ore 21.00, presso la chiesa di San Flaviano, il soprano Manuela Formichella (di Giulianova) e il mezzosoprano Alba Riccioni (di Teramo), accompagnate all'organo dal maestro Claudio Di Massimantonio (di Bisenti), eseguiranno brani di Vivaldi, Bach, Haendel, Pergolesi, Mozart, Rossini, Stradella e Gounod. Lunedì 18 agosto a partire dalle ore 21.00 in piazza Porta Penta gli allievi del corso di perfezionamento di canto lirico canteranno arie di opere del vasto repertorio italiano e internazionale. Infine martedì 20 agosto, a partire dalle ore 21.00 in piazza Porta Penta, i vincitori dei premi-ruolo dell'opera “Il filosofo di campagna” eseguiranno la rappresentazione dell'opera in scena e costumi, accompagnati dall'orchestra Benedetto Marcello, sotto la direzione del maestro Massimiliano Caporale e la regia di Cesare Scarton.
A fare da cornice alla manifestazione la mostra delle opere di Gianni Tarli, presso la sala consiliare del comune di Basciano, accompagnate dalla musica composta da Donato Di Pasquale. Tutti gli ingressi sono gratuiti. 01/08/2008 14.31