Si conclude il "Pianeta Maldicenza", III edizione

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1108

E' la poesia in dialetto aquilano il genere artistico maggiormente rappresentato alla finale del concorso di arte critica in programma domani, dalle 16, al teatro comunale, nell'ambito della terza e ultima giornata della terza edizione di “Il Pianeta Maldicenza”, l'iniziativa dell'associazione culturale “Confraternita Aquilana dei Devoti di Sant'Agnese”, realizzata con il patrocinio del Comune dell'Aquila e con il supporto di Carispaq e di altre Confraternite Agnesine della città.
Dei sedici lavori selezionati dalla speciale giuria (oltre 50 quelli che hanno risposto al bando scaduto a novembre), cinque appartengono infatti alla poesia in dialetto. Quattro invece sono di prosa (sempre in dialetto) e altrettante in lingua italiana, mentre tre elaborati sono poesie in lingua italiana.
I lavori saranno giudicati da una giuria tecnica formata da sette persone (una per ogni rappresentante delle maggiori istituzioni culturali), e da una popolare, composta da sette spettatori estratti a sorte sulla base dei biglietti che saranno dati all'ingresso.
L'intera organizzazione artistica dell'evento è stata affidata quest'anno al Tsa e segnatamente a Federico Fiorenza. Lo stesso Fiorenza ha coordinato i filmati che scorreranno alle spalle degli attori (professionisti e non) durante le rappresentazioni, prodotti dalla società “8 e mezzo” e realizzati da Marco Gialloreti ed Eleonora Vigna.
Ognuna delle quattro categorie sarà presentata da un attore. In dettaglio, quella della poesia in dialetto da Bartolomeo Giusti, della prosa in dialetto da Claudio Marchione, della poesia in lingua da Alessia Giangiuliani e della prosa in lingua da Alessia Bisogno.
La premiazione del vincitore assoluto, con l'Agnesino d'oro 2006, e dei quattro vincitori di categoria, sarà effettuata dopo la manifestazione al Teatro, e cioè intorno alle 18. La cerimonia si terrà al cortile del Comune, dove, sarà offerto del vin brulè. La serata sarà allietata dalla musica dell'orchestra Dante Sorrentino e sarà distribuito, inoltre, il Dolce di Sant'Agnese, realizzato dagli studenti dell'Istituto Alberghiero dell'Aquila.
14/01/2006 15.47