Workshop sulla crioconservazione degli ovociti umani

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

784

L'11 Gennaio 2006 a partire dalle ore 10.30 presso l'Aula C2.10 della Facoltà di Medicina e Chirurgia, l'Università degli Studi dell'Aquila ospiterà gli operatori di alcuni tra i principali centri di fecondazione assistita di Lazio e Abruzzo che sotto la guida di un biologo americano avranno l'opportunità di confrontarsi su un'innovativa tecnica per la crioconservazione degli ovociti umani. Patrocinato dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia e dalla nuova Facoltà di Biotecnologie, il workshop è stato promosso dalla SIERR (Società Italiana di Embriologia Riproduzione e Ricerca) e organizzato dalla Prof.ssa Carla Tatone, vice-presidente SIERR e consulente biologico del Centro di Procreazione Umana Medicalmente Assistita ASL.N.4 dell'Aquila presso il quale opera in collaborazione con il ginecologo Prof. Roberto Marci, docente della Facoltà di Biotecnologie.
Il workshop che si terra a L'Aquila ed in altre quattro sedi italiane tra cui le Università di Pisa e Napoli, ha l' obiettivo di stimolare la ricerca scientifica in campo clinico e biologico sulle metodologie di congelamento secondo le indicazioni della legge che regolamenta la fecondazione assistita.
10/01/2006 16.48