"Respiri di scena", la rassegna teatrale ad Ortona

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3055

ORTONA. Il Teatro del Krak organizza la seconda edizione della rassegna di teatro contemporaneo “Respiri di scena” che si svolgerà dal 6 novembre al 12 dicembre al Teatro Vittoria di Ortona.

La rassegna consiste in una proposta di spettacoli nuova ed articolata destinata al rinnovato Teatro Vittoria di Ortona per alimentarne la sua funzione culturale e sociale nel territorio.
La rassegna vuole, infatti, da una parte garantire «la più ampia circolazione del teatro di ricerca e di innovazione, dando rilievo alle produzioni artistiche della nostra Regione,e dall'altra promuovere il suo radicamento nella prospettiva di formare un nuovo pubblico competente, accorto e sensibile».
«Si tratta, in sostanza», spiegano gli organizzatori, «di favorire e valorizzare i vivi interessi teatrali che una città come Ortona ha in più occasione testimoniato. Viviamo in un periodo di forte crisi per quanto riguarda il sostegno alla cultura in generale e ai linguaggi espressivi in particolare, in cui bisogna quotidianamente inventare tutto:il Teatro Vittoria di Ortona può diventare un luogo fisico e mentale in cui i diversi saperi teatrali costituiti da pratiche artistiche e modalità di produzione differenti, possono entrare in un libero confronto, al di fuori di una pura logica distributiva. Un luogo di progettualità, cantiere di natura artistica per la promozione e la produzione del teatro di ricerca, con la partecipazione da compagnie e artisti che con la loro presenza possono sintetizzare e riassumere un percorso artistico rilevante nella scena italiana».

QUESTI I PRIMI DUE SPETTACOLI IN CALENDARIO:


6 novembre ore 21.15
terrateatro – Giulianova (Te)
Anime salvate – Storie del Gran Sasso
con: Massimo Balloni, Cristina Cartone, Elena Cartone, Ottaviano Taddei.
musiche originali dal vivo di Alex Ricci
ricerca testi di Lina Ranalli
regia di Ottaviano Taddei

L'ombra del Gran Sasso,per chi nasce e per chi vive in Abruzzo, accompagna la quotidianità di costoro, impregnando gli sguardi con la sua mole che non si può ignorare. Al suo cospetto, la storia immaginaria tra Mario e Agnese non è solo una storia d'amore, ma anche un confronto, un incontro tra colui che vive la montagna perché, scalandola, ne ama la grandiosità, e colei che nascendo e vivendo in essa, la rispetta con silenziosa intensità.La figura di Mario è ispirata a Mario Cambi, uno dei più grandi scalatori degli appennini, che nel febbraio del 1929 perse la vita insieme a Paolo Emilio Cichetti, nel tentativo di sfuggire alla morsa del gelo e alle tormente di neve che, in quell'anno, ammantarono come non mai il Gran Sasso e l'Italia. Sulla scena ogni cosa ( la musica dal vivo, i canti , le pietre che compongono lo spazio d'azione) intende avvolgere lo sguardo dello spettatore, al fine di creare una suggestione colma di religiosità: quella legata ai nostri monti e ai volti dimenticati.


7 novembre ore 21.15
Teatro del Krak – Ortona (Ch)
Dietro il sole - la Giulietta di Shakespeare in studio
con Alessandra Angelucci, Marzia Pellegrino, Lorenza Sorino
materiali scenici di Antonella Spelozzo
scrittura scenica e regia di Antonio G. Tucci

Il palcoscenico di Giulietta è un luogo tutto per sé: stanza d'amore prima e di morte poi, camera da letto e sepolcro... Il vecchio mondo feudale esplode non sulla strada pubblica ma nel privato della casa Capuleti, ed è Giulietta a sfidare da sola il vecchio sistema di autorità, nella sua stanza... Rivolta generazionale, tentativo di libertà... Poi la cripta gotica... la metamorfosi della stanza in un luogo di morte, un incubo dove il morire è soffocare come una sepolta viva nel chiuso del sepolcro, impazzire tra le urla acute degli spiriti e infine uccidersi colpendosi con il pugnale... Il palcoscenico di Giulietta tocca il cielo e la terra, la vita e la morte.... i due giovani che si ostinano a recitare la loro tragedia di amore e morte sembrano appartenere ad un altro mondo e ad un altro teatro...

Info: info@teatrodelkrak.it

02/11/2007 9.13