Torna il festival contemporaneo di teatro e musica "rievocAZIONI "

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2353

NERETO. Torna anche quest’anno, per la quinta volta a Nereto, l’edizione autunnale del Festival di teatro contemporaneo “rievocAZIONI” organizzato dalla compagnia Terrateatro . Quattro sono gli spettacoli proposti ,dal 26 ottobre al 4 novembre, nello Spazio Teatrale San Savino.
Si apre Venerdì 26 ottobre con il teatro del KRAK in “Isole”. Frutto di un libero adattamento scenico da “Il racconto dell'isola sconosciuta” di Josè Saramago, “Isole” è una favola ironica e divertente, ma anche una poesia d'amore ed una profonda riflessione su quel meraviglioso viaggio geografico ed interiore che è la vita stessa, quando si va alla ricerca di sé e dell'altro.Uno spettacolo raccontato e musicato sulla scena per restituire la delicatezza di una narrazione mirabilmente intrisa di gioco e fantasia, semplicità e profondità.
Domenica 28 Ottobre la compagnia I Guardiani dell'Oca presenta il divertente spettacolo “Arturo lo chef,un cameriere di Villa Santa Maria”, Arturo, un giovane abruzzese dei giorni nostri, racconta la sua storia, l'avventura di un ragazzo che dall'Istituto Alberghiero di Villa Santa Maria, sognando di diventare un grande chef, arriverà a lavorare in uno dei più famosi ristoranti di Los Angeles, e lì…
Mercoledì 31 Ottobre il Teatro delle Formiche presenta “Filumè” .Il lavoro trae spunto dall'opera Filumena Marturano di De Filippo, ma non segue la traccia data dalla vicenda;si sofferma invece sugli aspetti del disagio vissuto dalla protagonista.Tutto si muove,in scena, tra vari livelli: la condanna e la salvezza,la pesantezza e la leggerezza,il rosso e il nero.Sulla scena i protagonisti sono 8 attori diversamente abili.
Domenica 4 Novembre Terrateatro presenta “Anime Salvate, storie del Gran Sasso”. Un viaggio che rintraccia frammenti di storia della nostra montagna, per comporre, infine, un racconto agito, oltre che recitato. Sulla scena ogni cosa ( la musica dal vivo, i canti , le pietre che compongono lo spazio d'azione) intende avvolgere lo sguardo dello spettatore, al fine di creare una suggestione colma di religiosità: quella legata ai nostri monti e ai volti dimenticati.
L'orario d'inizio degli spettacoli è previsto alle ore 21,15. L'ingresso agli spettacoli è di € 3.
05/10/2007 8.42