Remo Girone inaugura la stagione del Marrucino

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2241

CHIETI. Partirà a metà novembre la Stagione di Prosa del Teatro Marrucino di Chieti. Ma già ad ottobre gli spettatori potranno assistere ad un "anticipo" di stagione: domenica 7 (ore 17.30) e lunedì 8 ottobre (ore 21.00) sarà presentato in anteprima nazionale, fuori abbonamento, Lunga giornata verso la notte di Eugene O'Neill, con la regia di Piero Maccarinelli. Ne saranno protagonisti Remo Girone, attore che da sempre gode di straordinaria popolarità tra il pubblico sia teatrale che televisivo e cinematografico, e Annamaria Guarnieri, anche lei grande interprete del teatro italiano.
Lunga giornata verso la notte fu scritto nel 1941 e messo in scena per la prima volta al Teatro Reale di Stoccolma nel febbraio del 1956, tre anni dopo la morte di O'Neill.
Un testo di impressionante contemporaneità che indaga la crisi della nostra epoca: l'ambizione e la sete di denaro entrano in conflitto con l'affetto, i sentimenti e i legami di sangue.
Lunga giornata verso la notte è uno spettacolo che contiene tutti gli elementi fondamentali della drammaturgia di O'Neill che con questo testo decide finalmente di fare i conti con se stesso affrontando le inquietudini e i fantasmi del suo passato.
La lunga giornata è quella della famiglia Tyrone – in realtà la famiglia dell'autore – nella casa di campagna in Connecticut: i quattro personaggi (la madre, il padre e i due figli) iniziano una serena conversazione che man mano si trasforma con scambi di insulti, ricordi di tenerezze e di ingiustizie, inattesi attimi di solidarietà e di abissi di odio, in un viaggio verso il loro più profondo fallimento.


28/09/2007 8.57