Provincia in festival: Tetes De Bois in concerto per i cento anni della Cgil

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1825


L'AQUILA. Un ponte tra presente e passato, per conservare la memoria storica del movimento sindacale a L'Aquila. Questo il tema portante del concerto dei Tetes de bois, che si esibiranno mercoledì 19 settembre alle ore 21.00 presso il Teatro comunale dell'Aquila, ingresso gratuito.
Inserito nel cartellone di "Provincia in festival", il concerto, sostenuto dalla Provincia dell'Aquila, conclude la serie di iniziative messe in campo dalla CGIL per il centenario della Camera del lavoro aquilana. La giornata di mercoledì 19, oltre che dal concerto, sarà caratterizzata dalla presentazione del volume "La memoria storica del movimento sindacale" (ore 10.30), dalla tavola rotonda su "Le esperienze sindacali nella Camera del Lavoro" (ore 11.30) e dal convegno conclusivo "Le lotte, la storia", cui parteciperà il segretario generale della CGIL Guglielmo Epifani.
Sarà presente, tra gli altri anche la presidente della Provincia Stefania Pezzopane, che ha voluto sottolineare l'importanza del legame con le giovani generazioni: «Ricostruire la storia di cento anni di lotte, significa consegnare alle attuali generazioni la memoria del passato, un utile strumento di riflessione anche per comprendere a fondo le battaglie di oggi. La musica può aiutare a svolgere questo ruolo di traino. Per tale abbiamo scelto di sostenere la musica impegnata dei Tetes de bois, inserendolo nel programma di Provincia in festival».
I Têtes de Bois sono: Andrea Satta – voce, Carlo Amato – contrabasso, basso, computer e campionamenti, Luca De Carlo – tromba, Angelo Pelini – pianoforte, fisarmonica, tastiere, Maurizio Pizzardi – chitarre, Lorenzo Gentile – batteria, Fabio Lauteri – comunicazione, Raniero Terribili – fonico, Anna Maria Piccoli – architetture umane
19/09/2007 9.02