Monicelli, Luxuria e l'omicidio di Berlusconi alla festa di Liberazione

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6885

PESCARA. Si aprirà mercoledì 12 settembre, alle 19,30 alla ex Caserma di Cocco la festa di Liberazione organizzata da Rifondazione Comunista. Eventi e dibattiti per quattro giorni. L'esordio è affidato all'incontro con il regista Mario Monicelli che risponderà alle domande del pubblico sulla sua vita e le sue opere.


PESCARA. Si aprirà mercoledì 12 settembre, alle 19,30 alla ex Caserma di Cocco la festa di Liberazione organizzata da Rifondazione Comunista. Eventi e dibattiti per quattro giorni. L'esordio è affidato all'incontro con il regista Mario Monicelli che risponderà alle domande del pubblico sulla sua vita e le sue opere.


Trasloca al parco ex-caserma Cocco la festa di Liberazione, organizzata dal gruppo di Rifondazione Comunista e dalla Sinistra Europea; fino all'anno scorso, infatti, la ‘rossa' manifestazione si svolgeva presso villa De Risis, ma gli ampi spazi dell'ex-caserma hanno convinto gli organizzatori a sperimentare la nuova location con un corposissimo programma. A presentare la manifestazione il parlamentare Maurizio Acerbo insieme alla consigliera comunale Viola Arcuri e all'assessore all'urbanistica Tommaso Di Biase.
«Liberafesta – ha dichiarato Acerbo – è il più grande evento di partito in Abruzzo; una manifestazione di movimento che propone un fruttuoso sodalizio tra cultura, ideologie e socializzazione. Per Rifondazione – ha proseguito il parlamentare – politica è sinonimo di teatro, cinema, spettacolo e arte, perché un pensiero politico per essere tale deve essere composto anche di questi aspetti. L'ex-caserma Cocco – ha spiegato Acerbo – sarà divisa in diverse aree: uno spazio teatrale dove si potranno scoprire alcune delle migliori compagnie abruzzesi, un' arena cinema dove saranno proiettati diversi film e un villaggio delle associazioni e dei movimenti. A tutto ciò si aggiungeranno momenti per ragazzi, musica, concerti, dancehall, vedeoproiezioni di Doc.Ab, dibattiti e gli immancabili stand gastronomici. Mi fa molto piacere – ha proseguito Acerbo – essere riusciti a far venire a Pescara il regista Mario Monicelli, il quale oltre a condividere il nostro pensiero politico porterà all'interno della manifestazione un importante apporto culturale».

I.D'A.



IL PROGRAMMA

Il primo appuntamento è quello con il regista Mario Monicelli. Coordina: Gian Piero Consoli, docente di storia e critica del cinema. A seguire aperitivo per tutti i partecipanti. Alle 21 il dibattito "Chi ha paura della diversità?", interverranno Vladimir Luxuria, deputata Prc, Claudia Toscano, (associazione di genitori, parenti e amici di omosessuali), Gianni Geraci, (coordinamento dei gruppi di omosessuali credenti). Coordina: Sandro di Scerni.
Alle 21, teatro per ragazzi: "Il pifferaio magico", liberamente tratto dal testo di R. Browning, regia di Giacomo Vallozza, con Fausto Roncone e Tommaso Di Giorgio.
Alle 22 omaggio a Monicelli con la proiezione del film "Le rose del deserto", (regia Monicelli, anno 2006, durata: 102', con Giorgio Pasotti, Alessandro Haber e Michele Placido).
All'arena spettacoli, alla stessa ora, "Pitecus", spettacolo di Antonio Rezza e Flavia Mastrella
Alle 24, dopo lo spettacolo seguirà la presentazione del libro "Credo in un solo oblio" di Antonio Rezza e ovviamente interverrà l'autore.

Giovedì 13 settembre, nello spazio dibattiti, alle ore 18.00 "Sanità a Pescara e in Abruzzo e piano sanitario regionale, confrontiamoci con Bernardo Mazzocca, assessore regionale alla sanità". Coordina: Marco Gelmini, segretario regionale Prc. Sono invitati medici, personale, operatori del settore, sindacati, associazioni, amministratori, cittadini.
Alle 20 serata cartoons: "Giù per il tubo", (anno 2006, durata: 84'). Alle ore 21.30 sarà proiettato "Shooting Silvio", regia di Berardo Carboni, (anno 2007, durata: 93'). Presentazione con il regista, e gli attori Federico Rosati e Alessandro Haber (con reading da Bukowski).
Alle 22.30, Casino Royale in concerto

Venerdì 14 settembre, alle 18.30 il dibattito "il 20 ottobre tutti a Roma", assemblea regionale con associazioni, comitati, movimenti per la manifestazione. Alle 21 "Sinistra: cosa rossa, governo e crisi della politica". Interverranno Gennaro Migliore, Cesare Salvi, Stefano Boco. Coordina Maurizio Acerbo. Alle 20 serata cartoons: "Arthur e il popolo dei minimei", regia di Luc Besson, (anno: 2006, durata: 103'). Alle 22, omaggio a Monicelli con al proiezione di "I compagni", regia di Mario Monicelli, (anno 1963, durata 128').

Sabato 15 settembre nello spazio dibattiti a paritre dalle 21.00 presentazione del libro "Lo spettacolo cosmico scrivere il cielo: lezioni di astronomia visiva" di Franco Piperno.
Alle 22 "The u.s. vs. John Lennon", un documentario realizzato sul Beatles assassinato. Alle 22.30 pizzica e taranta del salento.
Domenica 16, alle 21 presentazione del libro "Lettere dal palazzo", di Lidia Menapace, reportage semiserio di un anno da senatrice. Alle 20 serata cartoons la gang del bosco un film di Tim Johnson, alle 22 "Breakfast on pluto", regia Neil Jordan, vincitore del festival di berlino 2006.

Alle 21, Briganti – il massacro di Scurcola Marsicana regia di Giampiero Mancini. Alle 22.30 food sound system con don pasta
10/09/2007