L'Orchestra sinfonica abruzzese domani a Teramo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

799

Martedì 13 dicembre alle ore 21,00 al Teatro Comunale nuovo appuntamento della XXVII Stagione dei Concerti della Società della Musica e del Teatro “Primo Riccitelli”. In programma il concerto dell'Orchestra Sinfonica Abruzzese con la straordinaria partecipazione del violoncellista David Geringas nella duplice veste di direttore e solista. Il concerto è legato alla progetto Telethon in collaborazione con la Banca Nazionale del Lavoro.

Sarano eseguite di F.J.HAYDN, L'Isola disabitata - ouverture
Concerto in do magg.per violoncello e orchestra e di L.V.BEETHOVEN, Sinfonia in do magg. op.21.

L'Istituzione Sinfonica Abruzzese (ISA), fondata nel 1970, è una delle 12 Istituzioni Concertistico-Orchestrali italiane riconosciute dallo Stato. L'Orchestra Sinfonica Abruzzese ha finora tenuto oltre tremila concerti raggiungendo, in oltre 30 anni di ininterrotta attività, un rilevante livello artistico. E' spesso ospite di importanti istituzioni musicali sia in Italia che all'estero.Hanno collaborato con l'Orchestra Sinfonica Abruzzese direttori d'orchestra di chiara fama quali, tra gli altri: Carlo Zecchi, Gianluigi Gelmetti, Bruno Aprea, Piero Bellugi, Massimo Freccia, Nino Antonellini, Philippe Bender, Mario Gusella, Renè Klopfestein, Massimo De Bernart, André Bernard, Marco Zuccarini, Marzio Conti, Donato Renzetti e solisti del calibro di Vadimir Ashkenazy, Katia Ricciarelli, Renato Bruson, Maurice Andrè, Hermann Baumann, Nina Beilina, etc. L'Orchestra ha inciso numerosi CD per importanti case discografiche (BMG Ariola, Rugginenti Milano, Sonzogno…) registrando per la RAI-Radiotelevisione Italiana numerose prime esecuzioni assolute che importanti compositori contemporanei hanno dedicato all'Ensemble abruzzese. Fin
dalla sua fondazione, l'ISA si avvale della direzione artistica del M° Vittorio Antonellini.
Dall'ottobre 2003 direttore-solista principale è il M° Massimo Quarta.

David Geringas è uno dei più versatili musicisti oggi in attività. Come violoncellista e direttore d'orchestra ha un repertorio che spazia dal barocco alla musica contemporanea. E' stato fra i primi interpreti a far conoscere in occidente le opere dei compositori russi d'avanguardia come Gubaidulina, Schnittke, Suslin, Senderovas e Denisov, alcuni dei quali gli hanno espressamente dedicato loro lavori. Per i suoi meriti in favore della divulgazione della musica contemporanea, ha ricevuto dalla regione tedesca dello Schleswig-Holstein il premio “Kultur Aktuell”, i cui proventi sono stati devoluti dall'artista a compositori lituani per la realizzazione di cinque opere per violoncello. Nel giugno 1999 la città di Vilnius gli ha conferito il più alto riconoscimento per i meriti acquisiti nella valorizzazione della cultura musicale lituana.
Dal 2000 è professore alla “Hochschule Hanns Eisler” di Berlino. Alcuni dei suoi allievi sono risultati vincitori del concorso internazionale di Monaco, del Rostropovich di Parigi e del Tchaikovskij. E' regolarmente invitato a suonare con i Filarmonici di Berlino e Monaco, con la Philadelphia Orchestra, la Chicago Symphony, la Japan Symphony, con direttori quali Ch.Dutoit, S.Rattle, Ch.Eschenbach, V.Fedossejev, K.Penderecki.
Attualmente è direttore stabile dell'Orchestra da camera di Vilnius.
12/12/2005 14.21