Il Grupo Compay Segundo a Pescara il 18 luglio

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

892

PESCARA – Farà tappa anche in Abruzzo, al Teatro D’Annunzio di Pescara il 18 luglio, il tour italiano del Grupo Compay Segundo, il cui primo concerto nel nostro Paese si è tenuto il 21 giugno a Milano, presso il Datch Forum. L’ensemble sta girando il mondo con una serie di show volti a commemorare i 100 anni dalla nascita di Compay Segundo (che sarebbero ricorsi il 18 novembre), il più celebre musicista cubano al mondo, scomparso nel 2003.
Formato da nove musicisti, il Grupo Compay Segundo si è costituito dopo la morte di questo grande artista, per volontà dei suoi due figli Salvador e Basilio: fu proprio lo stesso Compay, infatti, ad indicarli come propri successori, affinché divulgassero la sua musica nel mondo.
L'anima di Maximo Francisco Repilado (vero nome di Compay Segundo) e quello spirito cubano che da sempre ha caratterizzato la sua musica sono fortemente presenti in questo progetto, che ha assunto il suo nome nell'intento di perpetuare la sua testimonianza ed il suo sound.
Il gruppo, durante tutto il tour (intitolato ‘100 Años Compay'), sarà accompagnato da un'orchestra sinfonica di 30 elementi (l'Orchestra Città di Ferrara) e da alcuni ospiti solisti. Direttore e coordinatore dell'orchestra sarà Stefano Mazzoleni, noto anche come compositore, contrabbassista, progettista di eventi culturali e responsabile artistico di diversi festival, tra i quali la rassegna trevigiana ‘Finestre sul Novecento'.
Si esibiranno inoltre, insieme al gruppo cubano e all'orchestra, il chitarrista Massimo Scattolin, definito da pubblico e critica uno dei migliori esecutori in assoluto di questo strumento, ed il tenore Francesco Grollo, che eseguirà il brano che Compay compose per Papa Giovanni Paolo II (‘Las Flores de la Vida') e che cantò per lui in Vaticano. Sono stati previsti nuovi arrangiamenti – scritti appositamente per l'occasione dal cubano Tony Taño – che hanno il duplice obiettivo di rispettare le stesure originali senza stravolgere le tipiche sonorità legate al modo di suonare del gruppo cubano, aggiungendo però, al tempo stesso, i colori che solo gli strumenti di un'orchestra sinfonica riescono a dare. Questa nuova avventura vuole, insomma, rispondere all'esigenza di proporre con una nuova veste le musiche della storica band cubana; esigenza che si era fatta evidente soprattutto dopo il successo di livello mondiale seguìto al film di Wim Wenders ‘Buena Vista Social Club', al quale parteciparono anche alcuni dei musicisti che oggi militano nel Grupo Compay Segundo. Nello specifico, la scaletta prevedrà, oltre alle più rinomate e conosciute canzoni di Compay Segundo, l'esecuzione di alcuni dei più famosi brani caraibici, come ‘Besame Mucho' e ‘Perfidia'.

Massimo Giuliano 17/07/2007 10.02