Inaugurata la mostra del presepe povero a Cellino Attanasio

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

815

Inaugurata la prima edizione della “mostra del presepe povero” presso la chiesa parrocchiale B.V. Maria la Nova di Cellino Attanasio.
Le opere rimarranno esposte nella chiesa fino al 6 di gennaio.
La mostra è composta da dodici opere, tutte molto belle ed originali, realizzate da alunni di varie scuole della provincia di Teramo. Per i visitatori della mostra ci sarà la possibilità di votare il miglior lavoro.

All'inaugurazione erano presenti il parroco Don Ferdinando Marrone, il sindaco Angelo Contrsciani, il presidente dell'associazione Itaca Mauro Vanni e Claudia Di Domenica per il Rogo Teatro.
Contemporaneamente vi è stata anche la presentazione della XVII edizione del presepe vivente.

Don Ferdinando ha ricordato di come la lunga preparazione di questo presepe vivente ha coinvolto in prima persona i bambini ed i ragazzi delle parrocchie di Cellino e di come quest'anno si è potuto giovare della collaborazione di altre associazioni in modo particolare di Itaca e del Rogo Teatro.

Nel suo breve discorso, il sindaco, parla di un presepe che unisce, infatti: «nonostante le varie divisioni con il presepe si è riusciti a far coesistere tutte le frazioni nella rappresentazione».
Dopo i brevi discorsi vi è stato un piccolo assaggio della rappresentazione del presepe vivente, con alcune delle scene che verranno poi riproposte per le vie del borgo il 26 dicembre.

La giornata è terminata con la proiezione del film di animazione Oppopomoz di Enzo D'Alo.
12/12/2005 8.57