IN COMUNE

Montesilvano. Consiglio comunale, troppe buche: i risarcimenti costano 65 mila euro

A tanto ammontano i debiti fuori bilancio in seguito a sentenze sfavorevoli

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1768

Montesilvano. Consiglio comunale, troppe buche: i risarcimenti costano 65 mila euro



 
MONTESILVANO. Si è aperta con l’approvazione dello Schema di Convenzione dell’Autorità per la gestione integrata dei rifiuti urbani (A.G.I.R. ) la seduta odierna del Consiglio Comunale. L’A.G.I.R., istituita con legge regionale del 21 ottobre 2013, è l’ente rappresentativo di tutti i 305 Comuni dell’ATO d’Abruzzo e svolge le funzioni di programmazione, organizzazione e controllo sull’attività di gestione del servizio. Con l’approvazione dello Schema in pratica, il Comune si inserisce in un percorso attuativo e condiviso con gli altri Comuni della Regione in materia di gestione dei rifiuti. Una volta che si procederà all’insediamento dell’Assemblea dei Sindaci ai fini della costituzione dell’AGIR, l’esercizio delle funzioni costituzionalmente riconosciute in capo ai Comuni verranno esercitate dall’Autorità.
L’assise ha approvato inoltre il riconoscimento di circa 65 mila euro di debiti fuori bilancio. Si tratta di sentenze definitive, per la gran parte relative a sinistri stradali causati dalle cattive condizioni del manto stradale, o di condanna al Comune per spese legali o risarcimento danni. Le 23 sentenze votate oggi sono state approvate con la maggioranza dei voti e l’astensione, su tutte le votazioni, dei 5 consiglieri Manola Musa, Deborah Comardi, Anthony Aliano, Claudio Daventura, Stefano Di Blasio e dei consiglieri Pd e di Montesilvano Democratica. 

La seduta è stata poi aggiornata a lunedì 29 dicembre alle ore 9:30, per proseguire con gli altri punti all’ordine del giorno.
Verranno trattate le interrogazioni del Gruppo Consiliare del M5S, in merito allo stato igienico della pavimentazione stradale di alcune vie del borgo di Montesilvano Colle, all’esistenza dei requisiti di norma della rampa di accesso al parcheggio situato in P.zza Osvaldo Galli a Montesilvano Colle, e al parcheggio stesso, al termine del supporto al sistema operativo Windows XP da parte di Microsoft; la mozione sempre dei pentastellati in merito al censimento di abitazioni ed edifici produttivi non utilizzati, vuoti o sfitti. All’ordine del giorno anche l’interrogazione del Gruppo Consiliare Montesilvano Democratica, relativa alle dimissioni del Sindaco; l’interrogazione del Gruppo PD, relativa al servizio di lettura del quotidiani nella Biblioteca Comunale; le mozioni del Gruppo Consiliare Montesilvano Democratica, per l’eliminazione del C.d.A. dell’Azienda Speciale,  per contrastare il fenomeno della prostituzione; l’interrogazione del Cons. Di Stefano, ad oggetto: “Attuazione delle Convenzioni Urbanistiche tra soggetti privati e Comune di Montesilvano. Stesura di un elenco dettagliato delle Convenzioni in essere”; l’interrogazione del Gruppo Consiliare Montesilvano Democratica, in merito agli eventi che si sono verificati all’interno del Comune e presso il centro sociale anziani di Montesilvano Colle; l’interrogazione del Cons. Di Stefano, relativa alla realizzazione del Bocciodromo; la mozione del Cons. De Vincentiis, relativa al contrasto e alla repressione del fenomeno della prostituzione; l’interrogazione del Cons. D’Ignazio, ad oggetto: “Sistemazione e messa in sicurezza Strada da denominare n° 5 – C.da Barco”; l’Interrogazione del Gruppo Consigliare “Montesilvano Democratica”, relativa alla segnaletica stradale di Via Matteotti e Via Cagliari.