Tangenti, arrestato dirigente delle Opere Pubbliche

Il reato ipotizzato è quello di concussione ai danni di una ditta edile

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

3566

Tangenti, arrestato dirigente delle Opere Pubbliche
L’AQUILA. Domiciliari per l’alto funzionario arrestato all'interno della Scuola ispettori della Guardia di Finanza, dove il dirigente ha l’ufficio.

L’AQUILA. Domiciliari per l’alto funzionario arrestato all'interno della Scuola ispettori della Guardia di Finanza, dove il dirigente ha l’ufficio.
Giancarlo Santariga, dirigente del Provveditorato alle Opere pubbliche del Lazio, Abruzzo e Sardegna, in servizio presso la sede coordinata dell'Aquila è finito in manette.
L'indagine è stata svolta dagli uomini della sezione Tributaria della Guardia di Finanza, agli ordini del colonnello Giovanni Domenico Castrignano. Ad indagare il procuratore capo Alfredo Rossini e il sostituto David Mancini. L’ipotesi accusatoria è di concussione ai danni di una impresa edile che si sta occupando della realizzazione del nuovo comando della Guardia di Finanza di Pescara.
Secondo quanto emerso nel corso delle indagini Santariga abusando della sua carica di alto dirigente dei lavori pubblici, avrebbe indotto l'imprenditore a farsi mettere a disposizione un'autovettura con relativo carburante.
 Le indagini hanno permesso di riscontrare anche un altro fatto: all'interno di documenti riguardanti alcuni lavori pubblici da effettuare, era stata predisposta una generica clausola in base alla quale la ditta aggiudicataria dell'appalto si sarebbe impegnata a fornire un'autovettura con finalità riconducibili alla specifica opera pubblica da realizzare. In realtà, ricostruisce la Procura, già nei primi mesi del 2009, molto prima della consegna dei lavori (che è avvenuta a febbraio 2010) , il dirigente avrebbe indotto l'aggiudicatario dell'appalto a noleggiare e pagare l'autovettura (che utilizzava in via esclusiva per motivi privati). Il gip  Marco Billi ha così emesso l'ordinanza di custodia cautelare agli arresti dimiciliari.

 

In una primissima stesura dell'articolo, in un passaggio finale, il nominativo del dirigente dei lavori pubblici era stato erroneamente confuso con quello del colonnello della finanza che ha diretto le indagini. Si tratta ovviamente di un errore e di questo ci scusiamo con l'interessato.  

a.b.