All'ospedale di Atri la giornata Mondiale per il cuore

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3288

ATRI. Porte aperte alla prevenzione il 25 settembre

La professoressa Maria Penco, direttrice della Scuola di Specializzazione in cardiologia dell’Università dell’Aquila ha avuto nei giorni scorsi un incontro a palazzo Acquaviva con il primo cittadino Gabriele Astolfi alla presenza di medici in servizio presso il reparto di Cardiologia di Atri.

In qualità di responsabile del reparto di Cardiologia a valenza universitaria dell’ospedale di Atri, la professoressa ha illustrato i progetti immediati e futuri in cantiere, previsti nell’ambito delle attività della Clinica Universitaria cardiologica, a seguito della convenzione tra la Asl e l’ateneo aquilano che ha visto l’attivazione della Scuola di Specializzazione in cardiologia alla Asl di Teramo.

«In particolare si sta lavorando al potenziamento dei servizi cardiologici ambulatoriali disponibili per la popolazione” ha sottolineato la professoressa Penco. Il sindaco Astolfi, nel riconoscere la grande valenza del servizio per il nosocomio atriano, ha garantito il pieno appoggio dell’amministrazione comunale, in particolare per quanto riguarda le attività di prevenzione. In questa direzione, il prossimo 25 settembre il reparto di Atri aderirà alla “Giornata mondiale per il cuore».

Le porte del reparto di Cardiologia dell’ospedale San Liberatore saranno aperte a tutti, con la possibilità di effettuare esami e visite gratuite.

L’iniziativa ha lo scopo di sensibilizzare la popolazione nella prevenzione delle malattie cardiovascolari e tutti sono invitati a partecipare.

22/09/2011 11.11