Che cosa sono gli Energy drink? Un sito del ministero informa i giovani

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5710

ROMA. Un sito informativo, frutto della collaborazione tra il ministero della Gioventu' e l'Associazione italiana dei produttori di bevande analcoliche (Assobibe).

ROMA. Un sito informativo, frutto della collaborazione tra il ministero della Gioventu' e l'Associazione italiana dei produttori di bevande analcoliche (Assobibe).

E' stato concepito con l'obiettivo di fornire un'informazione completa e attendibile sugli Energy Drink per favorire il consumo consapevole e responsabile.

In commercio da decenni in tutto il mondo gli Energy Drink sono spesso oggetto di una comunicazione confusa e contraddittoria che genera nei consumatori falsi miti e allarmismi infondati. Ben l'87% degli italiani, secondo un'indagine Swg-Assobibe, si dichiara non sufficientemente informato su questi prodotti. Infoenergydrink.it, attraverso 4 sezioni, accompagna il consumatore nella comprensione delle caratteristiche degli Energy Drink con informazioni accurate sugli ingredienti, sulla sicurezza del prodotto ed anche indicazioni rivolte ad alcune categorie sensibili quali, ad esempio, bambini e donne incinte. Il sito risponde all'esigenza di chiarire che cosa si intende quando si parla di "Energy Drink" nel nostro Paese: bevande analcoliche funzionali, con un effetto stimolante e combinazioni uniche di ingredienti caratterizzanti, quali caffeina, taurina, vitamine e altre sostanze aventi un effetto nutrizionale o fisiologico. Bibite con ingredienti sicuri, regolamentati da norme nazionali e/o comunitarie. Un sito che vuole essere completo ma allo stesso tempo di facile consultazione con risposte semplici e chiare. Il 49% degli italiani ha dichiarato di non avere idea della quantita' di caffeina presente negli Energy Drink e il 26% ipotizza una quantita' piu' che tripla del reale; navigando si scopre che la quantita' effettivamente contenuta in una lattina da 250ml e' l'equivalente di una tazzina di caffe'. Sul sito sono presenti anche le raccomandazioni per le persone sensibili alla caffeina, come donne in stato di gravidanza o bambini e, in generale, tutte le indicazioni che possono aiutare il consumatore ad operare una scelta responsabile.

26/07/2011 12.03