? Luminare abruzzese opera super obeso, -130 chili in due mesi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4131

L'AQUILA. Un medico abruzzese, Giancarlo De Bernardinis, ha operato al Villa Torri Hospital di Bologna un uomo super obeso del peso di oltre 300 chilogrammi.

Grazie a una tecnica innovativa, personalizzata nel corso di una lunga carriera chirurgica che prevede un intervento direttamente sull'intestino e non sullo stomaco (il bypass bilo-intestinale, appunto), il sanitario di Avezzano ha fatto perdere a Mario Maesano, romano, oltre 130 chilogrammi in poco più di due mesi.

Inoltre a Maesano sono scomparse anche tutte le complicazioni connesse al suo sovrappeso, tra cui diabete, difficoltà respiratorie, cardiopatie e, in particolare, una dermatosi acuta.

«Su oltre 2 mila pazienti - dichiara il professor De Bernardinis - ho un'incidenza di complicazioni bassissima, inferiore persino agli standard che l'Organizzazione mondiale della sanità stabilisce per operazioni anche molto più semplici».

«Sono contrario agli interventi restrittivi che impediscono l'alimentazione - aggiunge - perché mettono in serio pericolo la psiche del paziente, invece con il mio metodo, che è quasi naturale, si dimagrisce in maniera fisiologica e mangiando di tutto».

Il medico ha vissuto in prima persona il terremoto aquilano poiché la notte tra il 5 e il 6 aprile si trovava con la moglie nella sua casa di Avezzano: «Ho perso amici e persone care, è anche per questo che ho deciso di mettere la mia professionalità a disposizione della città, infatti ho accettato l'offerta dell'Università di venire a insegnare nel capoluogo». De Bernardinis ha anche annunciato che presto lo vedremo all'opera, bisturi in mano, in una casa di cura abruzzese privata: «purché - conclude - sia convenzionata, è una scelta che ho fatto da sempre, per operarsi da me non si paga».

07/05/2011 9.21