venerdì 31 ottobre 2014

visite:

153.209.024

SALUTE

Le fratture vertebrali dorso-lombari, se ne parla a Neuromed

Il 30 marzo a Pozzilli

Le fratture vertebrali dorso-lombari, se ne parla a Neuromed
ISERNIA. Si terrà venerdì 30 marzo, presso il Polo Didattico dell’IRCCS Neuromed di Pozzilli, il Corso Ecm su “Le fratture vertebrali dorso-lombari”.

Curatore scientifico è Marcello Bartolo, responsabile della Neuroradiologia diagnostica e terapeutica dell’Istituto molisano, Past-President della Società di Neuroscienze Ospedaliere (SNO) e consigliere della Associazione Italiana di Neuroradiologia Diagnostica e Interventistica (AINR). Il corso nasce dalla necessità di confrontarsi sulle fratture vertebrali dorso-lombari, sia traumatiche che neoplastiche ed osteoporotiche, molto diffuse nella popolazione italiana e mondiale. In particolare si affronterà, dopo un focus sulla fisiopatologia delle fratture, il trattamento neurochirurgico e percutaneo delle fratture vertebrali dorsali e delle fratture vertebrali lombari nonché la moderna terapia farmacologica dell’osteoporosi ed il trattamento riabilitativo. Allo stato attuale tali fatture vengono trattate sia per via chirurgica tradizionale che per via mini-invasiva percutanea, a seconda del tipo di frattura e della patogenesi della frattura stessa. Attraverso questo momento di aggiornamento sarà possibile fare il punto sul moderno trattamento della frattura vertebrale, valutata tramite esame clinico, radiografico e con TAC e/o RMN per la classificazione delle lesioni. L’IRCCS Neuromed eccelle da anni anche grazie all’evoluzione tecnologica della Neuroradiologia, dotata di strumenti all’avanguardia tra cui un moderno angiografo biplano flat-panel rotazionale 3D, di fondamentale importanza nell’ambito della neuroradiologia interventistica vascolare e spinale, per il trattamento delle malformazioni vascolari cerebrali e midollari e delle patologie degenerative e traumatiche della colonna vertebrale. Non da ultimo, il dott. M. Bartolo è stato il primo, in Italia, a utilizzare la tecnica OsseoFix nelle fratture vertebrali traumatiche, una procedura che sfrutta un dispositivo al titanio di ultima generazione importato dagli Stati Uniti dalla Scient’x di Milano e dallo stesso dott. Bartolo.



Letture

3730

26/03/2012 - 18:40

La Redazione

Tel: 328 329 0550

Fax: 06 233 125 63

Skype: Donlisander