Malattie oncologiche nel bambino, arriva a Chieti un big della ricerca

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2875

CHIETI. Quali sono i meccanismi che favoriscono l’insorgenza di malattie oncologiche nel bambino e come personalizzare un efficace trattamento farmacologico attraverso le metodologie della biologia molecolare?

A dare indicazioni a medici, pediatri, specialisti in oncologia sarà una conferenza in programma domani, giovedì 24 febbraio, alle ore 14 presso il Centro di Ricerca clinica dell’Università di Chieti. Il seminario, dedicato alla «Biologia dei sistemi in pediatria e oncologia pediatrica», rientra tra gli eventi formativi organizzati dalla Clinica Pediatrica di Chieti, diretta dal professor Francesco Chiarelli.

A tenere la relazione sarà il professor Giuseppe Basso, ordinario di Pediatria presso l’Università degli Studi di Padova, uno dei migliori ricercatori italiani in Oncologia Pediatrica.

L’evento presenterà approcci sperimentali e teorici d'avanguardia al fine di chiarire i principi base di una vasta gamma di processi regolatori cellulari, tra cui i percorsi metabolici, le reti genetiche e di segnalazione e i meccanismi che favoriscono l’insorgenza di patologie pediatriche, in particolare le malattie oncologiche del bambino.

Dando conto delle più recenti scoperte scientifiche, la conferenza offrirà un orientamento medico volto alle metodologie della biologia molecolare che consentirà, auspicabilmente nel prossimo futuro, di prevedere correttamente e modificare il comportamento dei sistemi biologici in modo da migliorare la conoscenza eziopatogenetica delle affezioni pediatriche e personalizzare il trattamento farmacologico, selezionando farmaci ai quali ciascun bambino può rispondere in maniera efficace e risolutiva.

23/02/2011 14.25