La cardiologia italiana si riunisce a Teramo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3302

TERAMO. Si sono aperti ieri i lavori del 16° Convegno Nazionale di Ecografia Trans-esofagea, che si tiene dal 26 al 29 gennaio presso la Sala Convegni dell’Ospedale di Teramo, sotto l’egida del Dipartimento Cuore e Vasi diretto dal Dott. Cosimo Napoletano.

Il Convegno è ormai diventato uno degli appuntamenti irrinunciabili per la comunità scientifica dei Cardiologi, dei Cardiochirurghi e degli Anestesisti. Professionisti che arrivano da tutta Italia per condividere le ultime novità nel campo della diagnosi e della cura delle malattie cardiovascolari.

L’ecografia trans-esofagea è una metodica diventata ormai insostituibile per la diagnosi e la gestione del paziente cardiopatico, che deve perciò rientrare nel bagaglio tecnico-culturale sia del cardiologo clinico, nella routine e in emergenza, che del cardiochirurgo e dell'anestesista nella diagnosi pre, intra e post-operatoria.

La cardiologia teramana è stata pioniera nell’uso di questa tecnica e da 16 anni fa scuola in tutta Italia non solo perché propone ogni anno un programma denso di argomenti importanti, gestiti attraverso contributi di oltre 100 relatori sugli aspetti più interessanti della pratica clinica, ma anche e soprattutto per la prassi, ormai consolidata, di collegarsi in video dalla sala operatoria e da quella di emodinamica.

I collegamenti dal vivo sono uno dei momenti  di maggiore pathos, in cui tutti hanno la possibilità di provare l’emozione delle sale operatorie;  momenti in cui l’apprendimento dei discenti è assicurato, nel passaggio dalla teoria alla pratica.

Proprio questa formula è certamente uno degli elementi di maggiore successo del Convegno teramano, che – ogni anno – riscontra una partecipazione crescente tra i medici, rendendo orgogliosi gli organizzatori, in particolare il Dott. Saro Paparoni che è da sempre l’anima dell’evento.

Quest’anno, poi, è stata riservata particolare attenzione all’allestimento della Sala Convegni, completamente modificato rispetto alle precedenti edizioni, che – attraverso l’utilizzo di tecnologie audio/video d’avanguardia – consentirà a tutti i partecipanti una visione perfetta e particolareggiata delle pratiche operatorie.

27/01/2011 13.03