L'alcool aiuta a ridurre gravità dell’artrite reumatoide

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3311

LONDRA. Bere alcool non solo allevia i sintomi dell'artide reumatoide, ma sembra anche ridurre la gravita' della malattia':

E’ quanto risulta da una ricerca degli scienziati dell'universita' di Sheffield su una patologia che non solo e' invalidante ma colpisce persone di ogni eta'. 

   Un gruppo di ricercatori guidati dal professore, Gerry Wilson, ha chiesto a 873 malati di artrite e a un gruppo di controllo composto da 1.004 persone la frequenza con cui avevano consumato l'alcool nel mese precedente; i pazienti hanno completato un questionario, sono stati sottoposti ad analisi del sangue, a raggi X e all'esame delle articolazioni. «Abbiamo scoperto che i pazienti che avevano bevuto piu' frequentemente l'alcool avevano sintomi meno gravi di quelli che non avevano mai bevuto alcool o lo bevevano solo di rado», ha riferito James Maxwell, reumatologo e autore principale dello studio. Non solo: i raggi X hanno mostrato che le loro articolazioni erano meno danneggiate, il test ematici hanno rilevato livelli di infiammazione meno alti e comunque dolore, gonfiore e disabilita' erano minori. 
   Ovviamente il risultato della ricerca non e' da intendersi come un 'semaforo verde' al maggiore consumo di alcol, anche perche' ancora non e' chiaro perche' bere alcool riduca la gravita' dell'artrite reumatoide.

«Ci sono alcune prove che dimostrano che l'alcool sopprime l'attivita' del sistema immunitario e che pouo' influenzare i meccanismi attraverso cui l'artrite reumatoide si sviluppa. Una volta che uno si ammala di artrite reumatoide», secondoe Maxwell,«e' possibile che gli effetti anti-infiammatori e analgesici dell'alcool abbiano un ruolo nel ridurre la gravita' dei sintomi».

29/07/2010 0.39