Lanciano, ricostruzione del palato "in diretta"

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

3737

LANCIANO. Un intervento eseguito  “in diretta” per illustrare dal vivo tecniche innovative per la chirurgia orale e l’implantologia.

 

E’ la novità messa in campo da Lanfranco D’Archivio, direttore dell’Unità operativa  di Chirurgia maxillo-facciale e Otorino dell’ospedale di Lanciano, che ha scelto la strada della dimostrazione pratica per testimoniare le attività svolte al “Renzetti” e l’elevato grado specializzazione raggiunto, e organizza per sabato 9 ottobre la prima di tre sedute di “live surgery”, inserite in un workshop dedicato che si concluderà il 29 gennaio. Nel corso del primo appuntamento, in programma a partire dalle ore 9.00 presso la Sala Multimediale dell’ospedale, un paziente di 55 anni sarà sottoposto a un intervento per l’asportazione di una cisti nella zona mascellare vicina al naso e di seguito la ricostruzione della cavità attraverso l’utilizzo di materiali innovativi che rappresentano la nuova frontiera delle tecniche di rigenerazione e plastica in paradontologia.

Un’iniziativa unica quella di D’Archivio, che mette insieme tecnologia e pratica chirurgica a dimostrazione del livello avanzato divenuto ormai uno standard per la chirurgia maxillo-facciale di Lanciano, dove l’innovazione è a tutto campo, e coinvolge  le tecniche, i materiali impiegati e gli impianti. L’unità operativa, infatti, dispone di un reparto interamente rinnovato e dotato delle attrezzature più evolute, in linea con la dotazione tecnologica della sala operatoria, dotata di sistemi avanzati che consentono anche attività nel segno della multimedialità come quello in programma domani. Il prossimo appuntamento con la live surgery è fissato per dicembre.

08/10/2010 9.39