Giunta Chiodi: 75 milioni di euro all'anno per il personale

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2073

L'AQUILA. L'assessore al personale Federica Carpineta fornisce dati e numeri. Qaunti sono i dipendenti e quanto spendono i cittadini?

Tornata in auge, anche dopo l'avvento di Spider Truman, la lotta agli sprechi della ''casta'' e alle spese ingenti che ogni anno sono a carico dei cittadini italiani.

La Giunta Regionale d'Abruzzo, al 15 luglio 2011, ha in servizio 85 dirigenti, 1231 dipendenti nonché 111 collaboratori contrattualizzati come Cococo. La spesa complessiva annua per pagare il personale nel 2010 è stata di 75 milioni di euro. Da quando la Giunta Chiodi si è insediata, spiega l'assessore Carpineta, cioè dall'inizio del 2009, sono stati tagliati 29 dirigenti, 96 dipendenti nonché 139 CoCoCo. Un taglio di 264 unità che fa risparmiare 10,5 milioni di euro.

«Se non avessimo fatto quei tagli», spiega infatti l'assessore, «nel 2011 la Regione dovrebbe spendere almeno 3,5 milioni di euro in più per i dirigenti, oltre 4 milioni di euro in più per dipendenti del comparto, oltre 3 milioni di euro in più per i Cococo». Ma di tagli importanti ce ne sarebbero stati anche altri negli ultimi tempi anche perchè questo è sempre stato un tema caro al presidente. Il primo risparmio è quello di 380 mila euro cioè il 30% della retribuzione delle unità interessate. «E la cifra di questo risparmio aumenterà sia grazie alle altre domande di esonero, che già stanno arrivando, sia anche grazie al restante 70% della retribuzione delle persone interessate, quando per loro arriverà la pensione definitiva», assicura Carpineta.

L'assessore rivendica inoltre l'approvazione della legge che consentirà di valutare l'attività dei dirigenti, con la conseguente attribuzione di premi ma anche di decurtazioni di stipendi e indennità sulla base del merito e dell' efficienza. Un passo in avanti che potrebbe evitare premiazioni di massa, come quella storica del 2007 quando vennero distribuiti ben 5 milioni di euro al 95% dei dipendenti promossi con valutazione "ottimo"

«Il prossimo futuro dirà chi avrà idee ancor più migliorative e chi, invece, preferirà dedicarsi a strumentali polemiche sui costi della Regione, basate tra l'altro su dati inesatti, immaginando forse che possano esser un facile trampolino per una certa visibilità».

22/07/2011 11.42