Chiodi punta al Parlamento? Costantini: «risponda e chiarisca»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2082

Chiodi punta al Parlamento? Costantini: «risponda e chiarisca»
ABRUZZO. «Chiodi dica chiaramente se ha intenzione di candidarsi in Parlamento»

La domanda arriva dal consigliere regionale dell'Idv, Carlo Costantini, dopo alcune indiscrezioni che parlano di una possibile candidatura dell'attuale governatore, commissario alla Sanità e commissario alla Ricostruzione.

«Il rischio che la legislatura parlamentare si esaurisca anticipatamente è sempre più alto», sostiene Costantini, «ormai lo dicono in molti anche nel Pdl. Il problema è che dicono anche che Chiodi starebbe esercitando pressioni di ogni genere per assicurarsi un seggio in parlamento che – è bene precisarlo – produrrebbe la fine anticipata della legislatura regionale anche se si votasse a scadenza naturale. Dicono anche in molti, sempre nel centrodestra, che la candidatura sarebbe per Chiodi l’unica via di fuga dalla sconfitta sicura che lo aspetterebbe alle prossime elezioni; ma qui siamo nel campo delle ipotesi».

Al momento Chiodi non replica, nemmeno tramite la sua pagina Facebook dove ormai da tempo commenta, e qualche volta polemizza, sui fatti della regione

«Chiodi», insiste ancora Costantini, «ha passato gran parte della campagna elettorale per le ultime regionali a chiedermi se mi fossi dimesso da deputato, anche in caso di mancata elezione alla Presidenza della Regione. Ora è legittimo che io gli chieda se si candiderà in Parlamento, prima della fine della legislatura regionale».

Per l'esponente dell'Idv, insomma, il presidente non può più rimandare: «è un chiarimento che deve Chiodi al 48% degli abruzzesi che lo hanno eletto presidente».

04/06/2011 14.48