Sedi della Regione. Chiodi:«quest’anno risparmiamo 4 mln»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1807

ABRUZZO.  Ammonta a quattro milioni di euro il risparmio annuo della Giunta regionale nella gestione delle sedi distaccate della Regione Abruzzo.*D'ALESSANDRO(IDV):«LA SEDE IN BRASILE NON E’ DELLA REGIONE»

 

E’ quanto scrive il presidente della Regione, Gianni Chiodi, rispondendo ad un'interrogazione del consigliere Cesare D'Alessandro (Idv) relativa alla sedi di rappresentanza, nazionali e all'estero, della Regione.

«L'azione di razionalizzazione del Governo regionale, legata soprattutto all'economie di spesa, ha portato alla chiusura di due sedi all'estero: si tratta della sede in Brasile, il cui costo mensile di gestione ammontava ad oltre 47 mila euro, e della sede in Romania, che aveva un costo mensile di circa 16 mila euro. Entrambe le sedi - ribadisce Chiodi - erano state aperte dalla precedente Giunta regionale guidata da Ottaviano Del Turco».

 Con il taglio operato nell'ultimo anno, scendono dunque da quattro a due le sedi operative fuori regione: la delegazione di Roma e la sede di Bruxelles. Per la prima, il costo mensile di gestione è di poco superiore a 25 mila euro; per la seconda, invece, l'onere mensile a carico del bilancio regionale è di circa 39 mila euro. Proprio la sede di Roma è stata interessata nell'ultimo anno da un'opera di riorganizzazione che ha portato al trasferimento di altro personale di ruolo all'interno della struttura decentrata al fine di migliorare e implementare i rapporti con il Governo e le altre autorità nazionali.

«Questo se da un lato ha portato ad un incremento delle spese gestionali», scrive Chiodi, «dall'altro ha permesso di incrementare, con lo spostamento di personale in ruolo, i servizi e i contatti con gli organi centrali dell'amministrazione pubblica senza nuove assunzioni. Anche la sede di Bruxelles è stata interessata da una ristrutturazione che in termini finanziari ha portato ad un consistente risparmio».  Per volere del presidente della Regione è stata infatti soppressa la figura dirigenziale che aveva un costo complessivo annuale di 200 mila euro, rispettando la naturale scadenza del contratto del dirigente in carica in modo da evitare contenziosi che proprio per la sede di Bruxelles hanno visto la Regione pagare risarcimenti consistenti.

«Per la sede di Bruxelles - ha confermato il presidente Chiodi - esiste un progetto dell'amministrazione regionale teso a valorizzarne le potenzialità e il trasferimento della sede dell'Associazione delle Regioni d'Europa (Are) presso gli uffici regionali belgi conferma il suo ruolo strategico nel panorama delle politiche regionali europee»

20/09/2010 15.21

«LA SEDE IN BRASILE NON E’ DELLA REGIONE»

«La chiusura della sede in Brasile non è stata mai aperta dalla Regione». E' quanto dichiara il Consigliere regionale dell'Italia dei Valori, Cesare D’Alessandro.«Chiodi – continua D'Alessandro -  per vantare risultati inesistenti nella riduzione delle spese, almeno nella misura da lui stesso indicata, dice bugie inaccettabili! La Regione Abruzzo, in Brasile, ha finanziato due progetti nel triennio 2006, 2007 e 2008 per la promozione turistica e per la promozione agro-alimentare gestiti dalla Federazione delle Associazioni Abruzzesi in Brasile. I progetti e, quindi, la relativa contribuzione regionale, hanno avuto termine nel 2008, ma Chiodi, secondo il calendario gregoriano, ha iniziato a governare l’Abruzzo solo nel 2009, quindi non c’entra nulla né con la cessazione del finanziamento dei progetti né con la chiusura della sede che tra l’altro è aperta».

21/09/2010 16.03

FEBBO:«IL RISPARMIO C’E’. FINANZIAMENTI TAGLIATI ANCHE PER IL BRASILE»

«La Federazione delle associazioni abruzzesi in Brasile negli anni 2007 e 2008 ha ricevuto fondi della Regione Abruzzo, per il tramite dell'Arsa, finalizzati alla promozione turistica e agroalimentare. La Giunta Chiodi ha difatto bloccato ogni forma di finanziamento».

 La precisazione è dell'assessore all'Agricoltura Mauro Febbo in merito alla questione delle sedi in Brasile. «Tanto è vero - ha proseguito Febbo - che le due sedi in questione si trovavano in Brasile esattamente in San Paolo Rua Estados Unidos n. 325 e in Ribeirao Pedro Av Braz Olaira Acosta n. 727. La giunta Chiodi, in attuazione di una precisa strategia volta al risparmio, ha deciso di non rinnovare i contratti per il 2009 e il 2010. Risulta, infatti, che le due annualità precedenti sono costate alle casse regionali ben 799mila euro. Come molti ricorderanno le due sedi furono inaugurate, il 24 e il 25 giugno 2008 alla presenza dell'allora assessore regionale Marco Verticelli».

21/09/2010 18.23