Turismo, accordo tra tour operator: in abruzzo arrivano gli Austriaci "senior"

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3807

ABRUZZO. I primi voli di turisti austriaci sono atterrati, questa mattina, sulla pista dell'Aeroporto d'Abruzzo.

Si tratta della prima tranche di circa 6000 persone, tra i 70 ed i 75 anni, associate con "senioren reisen", la più importante organizzazione austriaca di pensionati, che trascorreranno una settimana di vacanza in Abruzzo toccando centri turistici come Atri, Castelli, Civitella del Tronto e Teramo. Vasto con la sua suggestiva costa dei trabocchi, Sulmona con il caratteristico museo del confetto, Villamagna e Bucchianico per l'enogastronomia e Roma con il suo induscutibile fascino di grande capitale di storia e di arte sono, invece, le mete inserite nel programma facoltativo.

Gli arrivi si susseguiranno a partire da oggi fino al prossimo 17 maggio. In totale, considerando i sette giorni di permanenza, per quest'anno la Regione prevede circa 50 mila presenze ed altrettante se ne ipotizzano per il prossimo anno dal momento che l'evento verrà replicato. L'iniziativa in questione, che nasce da un accordo tra Cerrano Tour, un tour operator privato di Pineto, ed il tour operator dell'associazione "senioren reisen", si è avvalsa del supporto logistico ed organizzativo dell'assessorato regionale al Turismo, dell'APTR e della Saga, la società che gestisce l'Aeroporto d'Abruzzo.

I trasporti sono curati dalla Sangritana. Questa mattina, a Pescara, nella stessa sala conferenze dell'Aeroporto, i contenuti dell'iniziativa sono stati illustrati nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno preso parte il direttore regionale del settore Turismo, il presidente della Saga, il titolare della Cerrano Tour ed il responsabile del tour operator austriaco.

12/04/2011 16.35