OLIO

Parte Girolio d’Italia. Tappa anche in Abruzzo

La staffetta dell’olio sarà a Pescara il 16 dicembre

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1568

Parte Girolio d’Italia. Tappa anche in Abruzzo
ABRUZZO. Meno quattro giorni. Il 13 ottobre partirà Girolio d’Italia 2012, la rassegna dedicata all'olio ed al paesaggio olivicolo e che attraverserà diverse regioni italiane.

 La manifestazione, organizzata dall’associazione nazionale della Città dell’Olio, durerà fino al 22 dicembre. Le diverse loclaità si passeranno una pergamena disegnata da Ro Marcenaro a posta per la manifestazione con i colori del Mediterraneo.
E’ prevista anche una tappa abruzzese, a Pescara, il 16 dicembre.
Si comincerà il 13 e 14 ottobre in Puglia, nel Salentol, con una staffetta tra Uggiano La Chiesa ed Otranto; poi la pergamena passerà a Selci Sabina nel Lazio, Falerone nelle Marche, Montecchio in Umbria, Muggia in Friuli Venezia Giulia, Marone in Lombardia, Sestri Levante in Liguria, Brisighella ed Imola in Emilia Romagna, Oliena in Sardegna, Cerreto Sannita in Campania, Arquà Petrarca in Veneto, Seggiano in Toscana, Ficarra e Sant'Angelo di Brolo in Sicilia, Matera in Basilicata e Vallefiorita in Calabria, Larino in Molise. Infine, giungerà a Pescara che a sua volta passerà poi il testimone all'ultima tappa, a Tenno, in Trentino.

A Pescara ci sarà una grande cerimonia istituzionale con doppio alzabandiera del Tricolore e del vessillo delle città dell'olio, con l'inno nazionale, e la consegna dell'alberello di ulivo della cultivar tipica molisana ad una scuola locale. L’assessore regionale all'Agricoltura Mauro Febbo firmerà inoltre la pergamena-testimone. Alla tappa pescarese parteciperanno i 15 soci abruzzesi dell'associazione nazionale Città dell'Olio.

Tutte le fermate saranno seguite da foodblogger e, grazie all’applicazione per smart-phones, i curiosi potranno scoprire olivi secolari, itinerari legati alla rappresentazione dell’olivo e dell’olio nell’arte e nella cultura, ristoranti e produttori.