IRRIGAZIONE

Agricoltura: opere di bonifica del Fucino affidate al Consorzio

Giunta approva schema di convenzione

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1848

Agricoltura: opere di bonifica del Fucino affidate al Consorzio
ABRUZZO. La Giunta regionale ha approvato lo schema di Convenzione per il trasferimento al consorzio di Bonifica Ovest – Bacino Liri Garigliano delle competenze e risorse prima attribuite all'Arssa.

Si tratta della gestione e la manutenzione ordinaria delle opere e infrastrutture di bonifica del Fucino. Tali funzioni, di fatto, sono già svolte dal Consorzio dal marzo 2012. Con la firma della Convenzione, al Consorzio saranno assegnati fondi pari a 400.000 euro al fine di dare continuità nella gestione delle opere di bonifica ricadenti nella piana del Fucino.
Per gli anni successivi al 2012, la Regione assegnerà al Consorzio di Bonifica Ovest, le risorse finanziarie adeguate alle spese da sopportare già quantificate in 600.000 euro per il 2013, ed indicizzate per le annualità successive in base alla rivalutazione Istat. Attraverso la convenzione vengono trasferiti i beni immobili costituenti il complesso immobiliare di "Via Nuova" ad Avezzano (patrimonio ex Arssa), quali opere indispensabili per l'espletamento dei compiti.
«Con questo accordo – spiega l'assessore alle Politiche agricole, Mauro Febbo - puntiamo alla completa, funzionale e permanente gestione comprensiva degli interventi di manutenzione ordinaria delle infrastrutture di bonifica esistenti nel bacino dell'ex Lago del Fucino. Tali funzioni svolte nel recente passato dall'ARSSA per la canalizzazione principale e dal Consorzio per la canalizzazione secondaria (fossi numerali) risultano indispensabili ed inderogabili, considerata la peculiarità dell'area, al mantenimento del prosciugamento dell'ex lago, alla conservazione delle opere di bonifica medesime e quindi alla tutela del territorio ed alla salvaguardia degli insediamenti civili, industriali e tecnologici insistenti nel bacino».
Per l'attuazione degli interventi di manutenzione straordinaria, la Regione Abruzzo, attraverso un apposito stanziamento da disporre con Legge di Bilancio, si impegna a finanziare le opere quali risagomatura, riprofilatura e splateamento delle canalizzazioni principali, gli interventi sulle apparecchiature elettromeccaniche quali sostituzioni e interventi significativi su parti di esse (Idrovore, Sgrigliatori, paratoie) e gli interventi strutturali sulle opere d'arte e sugli immobili.