FONDI PUBBLICI

Regione Abruzzo: pronti 5 milioni di euro per le Comunità montane

Sono i soldi che l'ente gira alle Comunità per il loro funzionamento

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2328

comunità montane abruzzo
ABRUZZO. Cinque milioni di euro presi dal capitolo  “Contributo in favore delle Comunità montane”.

La giunta regionale stanzia la somma per il 2012 salvo eventuali aggiustamenti in corsa. Sono già stati anticipati 2 mln di euro alle Comunità montane per le spese di funzionamento del primo semestre 2012.
La giunta però sembra aver posto regole ferree per l'elargizione di somme a questi enti pure più volte avversati e giudicati da alcuni "spendaccioni" e da altri addirittura inutili.
Quest'anno infatti «i restanti sodi verranno dati solo se la Comunità montana presenterà un’apposita certificazione contabile sottoscritta dal presidente e dal Commissario e dal responsabile finanziario della comunità e se il documento in questione verrà approvato dal revisore dei conti». Una precisazione che sarebbe inutile se si trattasse di procedura standard e normale, evidentemetne le cose andavano diversamente gli anni scorsi...
Il documento-prova fornito dalle Comunità, deve contenere la spesa presunta per l’anno corrente (che rimane effettivamente a carico della comunità montana) e che comprende: costi del personale in servizio, degli organi istituzionali,dei revisori dei conti, delle collaborazioni esterne, spese per acquisto di beni e servizi, contributi obbligatori, imposte e tasse, oneri dei mutui effettivamente a carico dell’Ente.
La giunta inoltre precisa che il commissario della Comunità montana Vomano-Fino- Piomba (in liquidazione) potrà ottenere risorse economiche necessarie per lo scioglimento dell'ente se produrrà una certificazione contabile con tutte le spese attinenti alla procedura di liquidazione della Comunità.
Le comunità sono avvertite.