NATURA

Camosci e orsi nel parco d’Abruzzo, la visita è a numero chiuso

La decisione presa per tutelare gli animali

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3358

Camosci e orsi nel parco d’Abruzzo, la visita è a numero chiuso
PESCARSSEROLI. Anche quest’anno numero controllato per i visitatori in alcune zone del Parco nazionale d’Abruzzo .

Fino al 9 settembre, nelle aree frequentate dal Camoscio, Val di Rose, Valle Jannanghera, Monte Amaro e Monte Meta, l’accesso è riservato esclusivamente a piedi e a gruppi prenotati di massimo 50 persone al giorno, cento nei festivi, con l’accompagnamento di una guida del Parco.
Dal 12 agosto e fino al 7 ottobre sarà regolamentato anche l’accesso agli escursionisti nelle aree di altitudine frequentate dall’Orso marsicano ricadenti fra i comuni di Pescasseroli, Villavallelonga e Campoli Appennino. L’acceso al Valico di Monte Tranquillo, Rifugio di Iorio, Valle Caprara, Schienacavallo, Monte Marcolano e Rocca Genovese potrà avvenire esclusivamente lungo alcuni sentieri autorizzati, che escludono l’area di alimentazione dell’Orso.
«Tutte queste zone - spiega il direttore Dario Febbo – si caratterizzano per la presenza di una particolare concentrazione di camosci e di orsi che rappresentano la peculiarità faunistica più preziosa del Parco. Tutte e due le popolazioni sono da tempo oggetto di una particolare attenzione da parte del Parco volta alla loro salvaguardia essendo l’Orso marsicano e il Camoscio d’Abruzzo sottospecie ben distinte e uniche al mondo. L’afflusso indiscriminato di turisti può arrecare grave disturbo agli animali rendendo precaria la loro possibilità di alimentarsi e di svolgere il normale ritmo di attività biologiche quotidiane. Considerato l’esito positivo ottenuto negli anni attraverso l’adozione del numero chiuso controllato, il Parco ritiene opportuno disporre nell’interesse della conservazione della specie anche per quest’anno, una regolamentazione del flusso turistico».
Per Val Di Rose, Valle Jannanghera e Monte Amaro già da sabato scorso, è scattato il numero chiuso. Per il Monte Meta, la limitazione partirà dal 7 agosto. I permessi di accesso possono essere richiesti all’ufficio informazioni del Parco di Barrea, al Museo del Lupo di Civitella Alfedena, al Museo del Camoscio di Opi e al Centro visita di Pescasseroli.
Per quanto riguarda la tutela dell’orso marsicano il numero chiuso scatterà il 12 agosto e si protrarrà fino all’inizio dell’autunno. L’ingresso sarà consentito ad un massimo di 20 persone al giorno esclusivamente nei giorni di martedì, mercoledì e sabato con l’accompagnamento di una guida messa a disposizione dalla società Ecotur di Pescasseroli, dove sarà possibile ritirare il permesso.