GIUSTIZIA

Avvocati in piazza contro tagli ai tribunali

Il 24 luglio sit-in di protesta, il 19 al via raccolta firme per proposta di legge

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1175

Avvocati in piazza contro tagli ai tribunali
SULMONA. Il Consiglio dell’ordine degli avvocati di Sulmona d'intesa con il coordinamento degli ordini forensi minori contro la sfoltita dei tribunali prevista dal Governo.

Tre gli appuntamenti previsti entro luglio attraverso cui i togati abruzzesi faranno sentire la loro voce. Obiettivo comune: scongiurare la riforma che ridisegna la geografia giudiziaria e dispone in Abruzzo la soppressione di 37 tribunali, tra i quali Lanciano, Vasto, Avezzano e Sulmona, 38 Procure e 220 sezioni distaccate di tribunale, tra cui Ortona, Giulianova, Atri, San Valentino in Abruzzo Citeriore, Penne e Atessa, con assegnazione dei magistrati, del personale amministrativo e del personale di polizia giudiziaria ai tribunali di L'Aquila, Chieti Pescara e Teramo.
Giovedì 19 luglio si aprirà ufficialmente la raccolta firme per la proposta di legge di iniziativa popolare sulla riforma. La raccolta si terrà in tutti i comuni del circondario del tribunale di Sulmona, nel palazzo di giustizia e nei punti che saranno indicati nei prossimi giorni.
Il 24 luglio si terrà una manifestazione di protesta a Roma davanti al Senato organizzata da tutti gli ordini forensi minori aperta agli iscritti all’albo, cittadini, amministratori dei Comuni, forze politiche e sindacali.
Il 27 luglio si terrà a L’Aquila la simulazione di una giornata d’udienza e di accesso alle cancellerie a cui parteciperanno gli avvocati iscritti ai fori accorpati (Sulmona ed Avezzano), i cittadini e gli amministratori.
Il rischio delle riduzioni ed accorpamenti è che i cittadini siano disincentivati a risolvere le controversie giudizialmente, sia per la distanza dal luogo di residenza e il tribunale centrale, sia per l'aumento di costi di trasferta dei professionisti chiamati a difenderli, sia per i costi di giustizia e la lungaggine dei processi.