ENTI PUBBLICI

Regione. I problemi del consorzio Lancianofiera in commisione bilancio

Il presidente Franco Ferrante è stato ascoltato in commissione bilancio

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

788

Regione. I problemi del consorzio Lancianofiera in commisione bilancio
LANCIANO. Il rilancio era nell’aria. Lancianofiera (ente privato a partecipazione pubblica che svolge la funzione di polo fieristico regionale attraverso fiere, eventi e manifestazioni) è pronta per il salto. Un salto verso la stabilità. Il Consorzio si è rivolto alla Regione chiedendo rassicurazioni.

Il presidente de consorzio Franco Ferrante è stato ascoltato dalla Commissione Bilancio della Regione Abruzzo, presieduta dal consigliere Emilio Nasuti. Un incontro, fissato già da qualche settimana e che Ferrante ha definito «di notevole importanza per il futuro del Consorzio».
La richiesta è stata chiara: «la Regione deve essere decisa sull'impegno che intende assumere nei confronti dell'ente, non bastano più le rassicurazioni e le promesse è necessario una scelta concreta».
Una “pretesa” che nasce dai problemi del Consorzio, in passato, alle prese con i mancati versamenti di quota dei soci membri (l’ amministrazione provinciale di Chieti, la Camera di Commercio, industria artigianato, agricoltura di Chieti, la Banca Popolare di Lanciano e Sulmona, il Consorzio agrario interprovinciale di Chieti e Pescara e l’ amministrazione comunale Lanciano). Solo la Camera di Commercio ha erogato puntualmente ogni anno una somma. La Regione, invece, è stata per anni insolvente.

«Il presidente Nasuti ha mostrato grande attenzione e sensibilità e la volontà di risolvere i problemi che da tempo affliggono il consorzio e questo mi fa essere fiducioso, mi fa ben sperare», è stato il commento di Ferrante a margine dell’incontro.
La commissione si è impegnata a confrontarsi e a discutere sulle questioni più urgenti della Fiera di Lanciano con l'obiettivo di studiare ed elaborare un provvedimento da portare in aula per l'approvazione. Il prossimo incontro tra il presidente di Lancianofiera Franco Ferrante e il presidente della commissione bilancio Emilio Nasuti è previsto per l'inizio della prossima settimana. Forse già lunedì 25 giugno si potranno tracciare linee più precise di intervento e i programmi per il rilancio. Nei giorni scorsi si sono tenuti tavoli di lavoro (tra Regione, Provincia e Comune) per capire meglio l'iter da seguire per superare le difficoltà tecnico-giuridiche e pianificare l'intervento economico a favore della Fiera.
«Ho chiesto di lavorare insieme per un progetto di rilancio condiviso», ha spiegato il presidente, «dobbiamo individuare e attuare strategie capaci di operare una svolta e favorire una nuova vitalità della Fiera che altrimenti corre il rischio di un ridimensionamento. In questi anni si è sempre parlato della Fiera di Lanciano come polo abruzzese, ma di fatto non è stato così».