IL FATTO

Lusi, mercoledì si decide sull’arresto. «Non ci sono presupposti per il carcere»

L’ex tesoriere della Margherita parla a Skytg24

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1686

Lusi, mercoledì si decide sull’arresto. «Non ci sono presupposti per il carcere»
ROMA. «Mi fido completamente della magistratura italiana».

Lo ha detto Luigi Lusi sul caso dei rimborsi elettorali della Margherita. «La verità prima o poi verrà a galla»", osserva rispondendo alle domande di Maria Latella su Skytg24. «Non credo che ci sarà un patteggiamento. Devo recuperare la dignità di fronte alla famiglia e al Paese. Voglio il dibattimento e dire quello che penso», osserva Lusi Lusi accusato di appropriazione indebita (20 mln di euro sottratti alle casse della Margherita) e di concorso in intestazione fittizia di beni.
Sull’arresto che potrebbe arrivare dopo il sì del Senato è tranquillo: «non ci sono gli elementi sul pericolo di fuga e della possibilità di inquinamento delle prove e della reiterazione del reato. Di scritto sulla richiesta del mio arresto c'è solo che io parli con i media» ha detto Lusi.
E ha aggiunto: «ho chiesto di vedere le carte, ho messo a disposizione la restituzione di questi immobili. Se dicono che vogliono restituire i soldi e poi non li vogliono c'è qualcosa che non quadra», osserva ancora Lusi. «Se mi vogliono mandare in carcere per non farmi parlare è una motivazione strana e un po' abnorme», conclude.

«Durante i mesi di carcerazione preventiva che io ritengo ingiustificata vorrei essere utile al Paese. Ho un'idea che terrò per me, la dirò soltanto ai magistrati. Se la dicessi oggi sono sicuro che ci farebbero pubblicità negativa», aggiunge Lusi che spiega di essere preoccupato per la moglie e i figli ma di avere al suo fianco molte persone, anche esponenti della Margherita.
«Tutte le spese sono alla luce del sole. Le mie spese venivano controllate. Io facevo tutto quello che mi era stato chiesto di fare», ha detto ancora. «C'erano tre organi che controllavano. I revisori dei conti avevano in mano di tutto. E' un po' difficile dire che ho truccato i conti», aggiunge. «Perchè i politici sono contrari a svelare tutti i conti della Margherita?», si chiede Lusi.