LA PROPOSTA

Un albo regionale per le Società operaie di Mutuo Soccorso

Antonio Prospero (Rialzati Abruzzo) ha presentato una proposta di legge in Regione

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1413

Un albo regionale per le Società operaie di Mutuo Soccorso
L’AQUILA.Un riconoscimento per gli anni spesi a servizio dei lavoratori in difficoltà. Con questa motivazione il consigliere regionale di Antonio Prospero ha presentato una proposta di legge avente ad oggetto un albo regionale ed un centro studi per le Società operaie di Mututo Soccorso.

Le Soms organizzazioni filantropiche nate nella seconda metà dell’ottocento per sopperire all’assenza dello Stato hanno fatto dell’assistenzialismo lavorativo la loro mission. Schierate in prima fila nell’ aiutare i lavoratori ad avere una prima assistenza nei casi di incidenti sul lavoro, di malattie o di perdita del posto di lavoro, in Abruzzo sono state riconosciute con la legge del 9 agosto 1999 n. 56.
Queste realtà,oggi sempre più all’ombra dello Stato “assistenzialista” rischiano di scomparire. Di qui la proposta di Prospero di istituire un centro che raccolga la loro eredità storica e culturale.
Un istituto per lo studio e la documentazione che svolga un ruolo promozionale finalizzato alla Costituzione di una biblioteca specializzata sulle Soms presenti in Abruzzo; che costituisca un archivio filmico e fotografico del materiale iconografico e di un deposito per gli archivi sociali, bandiere o altro materiale delle Soms; che si occupi dell’organizzazione di convegni e mostre per la valorizzazione del patrimonio storico-culturale e per lo studio ed analisi di nuove forme di solidarietà, della promozione di borse di studio per i giovani laureati, finalizzate allo studio e alla ricerca delle origini storico-sociali delle Soms.
E che diffonda la conoscenza e l’illustrazione della storia e delle attività delle Soms iscritte all’albo regionale.
«Tutto ciò», ha precisato Prospero, «sarà possibile attraverso interventi finanziari per le attività e le iniziative sociali ed educative finalizzate allo sviluppo della cultura mutualistica e di conservazione e restauro del materiale storico».