BREVETTI

Imprese: dal Ministero incentivi per i brevetti

Si intende incrementare il numero dei depositi nazionali e internazionali

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1972

 Imprese: dal Ministero incentivi per i brevetti
ABRUZZO. Una dotazione finanziaria pari a 30,5 milioni euro è quella destinata dal Ministero dello Sviluppo economico alle imprese di tutto il territorio nazionale, per incentivare i brevetti.

Si chiama "Brevetti+" ed è gestita da Invitalia, l'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa. La misura è stata presentata a Pescara nel corso di una conferenza stampa dall'Assessore allo sviluppo economico, dal Responsabile Ricerca e Innovazione di Invitalia e dall'Assessore allo Sviluppo territoriale della Provincia di Pescara che ha anche curato i quattro workshop dell'Innovation day's dedicati ai temi: brevetti (7 maggio), pubblica amministrazione (14 maggio), green economy (21 maggio) e cluster (28 maggio), da svolgersi nella sala Tinozzi della Provincia di Pescara, in Piazza Italia, alla presenza di uno staff di Invitalia per incontri "one to one", tecnici del Ministero e rappresentanti delle Istituzioni, allo scopo di favorire la massima divulgazione delle opportunità per le imprese. Intanto, la misura "Brevetti+" prende in considerazione due tipi di incentivi: i premi per la brevettazione e la registrazione di disegni e modelli e gli incentivi per la valorizzazione economica dei brevetti, disegni e modelli. «Nel primo caso - ha spiegato il responsabile Ricerca e Innovazione di Invitalia, si intende incrementare il numero dei depositi nazionali e internazionali dei titoli di proprietà industriale; il secondo intende potenziare la capacità competitiva delle imprese attraverso la valorizzazione economica dei titoli di proprietà industriale in termini di redditività, produttività e sviluppo di mercato».
Per quest'ultimo tipo, previsto un contributo in conto capitale massimo di 70 mila euro, le agevolazioni sono destinate all'acquisto di servizi specialistici per l'inserimento del brevetto all'interno del ciclo produttivo o alla sua valorizzazione sul mercato. I finanziamenti vengono erogati da Invitalia secondo la procedura "a sportello". Le domande sono valutare in base all'ordine cronologico di presentazione fino ad esaurimento dei fondi. Per l'assessore allo Sviluppo economico «la politica industriale della Regione Abruzzo è in sintonia con lo spirito che animano misure come quella destinata alla valorizzazione dei brevetti. La ricerca di nuovi modelli per favorire la crescita passa necessariamente attraverso nuove stimolazioni del mercato, che passano anche attraverso una forte rimodulazione dell'esistente. Comprendere la ineludibile necessità di innovazione vuol dire comprendere una via alternativa a questa crisi».
Infine, per il Responsabile Ricerca e Innovazione di Inviatalia, «la valorizzazione dei brevetti è una leva importante per sostenere la competitività delle imprese e valorizzare il made in Italy in tutto il mondo».