Top gun nel parco del Gran Sasso

Chi ha autorizzato l'addestramento degli elicotteri mangusta?

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2959

Top gun nel parco del Gran Sasso
CAMPO IMPERATORE. Una esercitazione? Se sì autorizzata da chi? Si gioca a fare i Top gun nel Parco nazionale? E poi quegli elicotteri Mangusta sono italiani o della Nato?

Insomma è scoppiato il caso ed ora si vuole sapere tutto di quei due elicotteri che sono stati notati fare strane evoluzioni tra le montagne d'Abruzzo che ricordano molto quelle Afghane
Campo Imperatore, 19 aprile ore 11.20. Nel cuore del Parco Nazionale del Gran Sasso due elicotteri Mangusta sorvolano il cielo per oltre un'ora e giocano a rincorrersi tra atterraggi e svolazzamenti intimorendo fauna selvatica ed escursionisti.
L'episodio rientrerebbe nella “normalità “se le operazioni di sorvolo fossero avvenute all'interno dell'area del parco dove ci sono due aree di addestramento militare, Monte Ruzza e Monte Stabiata dedicate proprio alle esercitazioni militari.
La più recente esercitazione con cannonate e mitragliate risale alla settimana scorsa. Ma la piana di Campo Imperatore non rientra nelle aree autorizzate. Allora perchè?
«Trovo molto gravi questi sconfinamenti che poi mi dicono essere piuttosto frequenti», sostiene Maurizio Acerbo, consigliere regionale di Rifondazione comunista, «perciò andrebbe messa in discussione anche l'esistenza stessa di queste aree di addestramento nel cuore del parco. E' assolutamente irrazionale che tutta la disciplina di protezione della flora e della fauna debba essere accantonata per far spazio ai giochi di guerra».
Il consigliere ha fatto sapere che presenterà un’ interrogazione al presidente della Regione, Gianni Chiodi ed ha incoraggiato qualche parlamentare abruzzese ad interrogare il Ministro della Difesa.
Ora va accertato se si tratti di esercitazioni dell'esercito italiano o della Nato. «Si sa che gli americani», ha concluso Acerbo, «sono molto maleducati: basti ricordare il Cermis (l’aereo statunitense precipitato nei cieli italiani provocando la morte di 20 persone a bordo nel corso di un inseguimento a bassa quota per gioco)». La parola passerà al ministro competente? Cercasi parlamentare di buona volontà per una interrogazione.