SANITA'

Di Pangrazio (Pd) «che fine hanno fatto i 250 mln per la costruzione degli ospedali?»

«Risposta insoddisfacente del vice Castiglione»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1379

Giuseppe di Pangrazio

Giuseppe Di Pangrazio

ABRUZZO. «La risposta letta dal vice presidente Castiglione, per conto del Governatore Gianni Chiodi, non dice nulla ai nostri cittadini».

E' quanto afferma il consigliere regionale Giuseppe Di Pangrazio, in merito all'interrogazione sul finanziamento dei nuovi ospedali di Avezzano, Giulianova, Lanciano, Sulmona e Vasto. «Dove sono finiti i 250 milioni annunciati già nel 2010 dallo stesso Presidente Chiodi e destinati alla costruzione delle 5 strutture ospedaliere?»
«Ciò che i cittadini vogliono e devono sapere - continua Di Pangrazio - è se questi fondi sono disponibili per tali strutture, e, in caso positivo, i tempi necessari alla loro realizzazione. Nella risposta letta da Castiglione sono indicate informazioni che nulla hanno a che fare con questa semplice richiesta di chiarimento. E' evidente che si vuol solo spargere fumo e distogliere l'attenzione dal problema. E' bene chiarire - sottolinea il consigliere - che oltre a ledere il diritto alla trasparenza, si sta mettendo a rischio il diritto alla salute stessa dei cittadini. La struttura ospedaliera di Sulmona è decadente e addirittura si rischia che non abbia i requisiti per la sicurezza. Ad Avezzano, nei reparti di maternità le camere non hanno a disposizione i bagni».
La risoluzione è stata approvata da due anni e prevedeva la rimodulazione dei fondi per investimenti nel settore dell'edilizia sanitaria e delle attrezzature tecnologiche. «Il commissario alla Sanità farebbe bene a dimettersi e tornare a fare il presidente della Regione».