IMPRESE

Abruzzo, terziario avanzato. Più aziende nella Provincia di Chieti

Online l’annuario delle aziende abruzzesi

Redazione Pdn

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

6870

Abruzzo, terziario avanzato. Più aziende nella Provincia di Chieti
ABRUZZO. Il settore terziario avanzato più trainante in Abruzzo è l’informatica 28,3% e la concentrazione più alta di aziende si ha nella provincia di Chieti (35%).

E’ quanto emerge dalla banca dati promossa e gestita dal Cresa (Centro Regionale di studi e ricerche economico sociali) con l’obiettivo di mettere a disposizione di studiosi, operatori economici, giovani diplomati e laureati, uno strumento di incontro tra domanda ed offerta di lavoro. Le aziende abruzzesi inserite nell’annuario sono 240.
Le imprese sono riportate in ordine alfabetico in base alla denominazione e suddivise per settori e sottosettori di attività economica individuati in base alla classificazione delle attività economiche Istat. Per ogni azienda sono fornite: la denominazione o ragione sociale; la natura giuridica; l’indirizzo della sede amministrativa e della sede operativa o delle sedi operative con numero di telefono, fax, e-mail e pagina web (quando l’indirizzo è unico la sede amministrativa e la sede operativa coincidono); l’anno di fondazione; il capitale sociale; l’occupazione per classi di addetti e il fatturato annuo per classi di ammontare; l’elenco dei principali servizi prestati.

INFORMATICA IN POLE
Dal punto di vista dei settori di attività economica, al primo posto c’è il settore informatica (28,3%) seguito dal settore altri servizi di supporto alle imprese come organizzazione convegni e fiere, confezionamento generi alimentari e non, attività dei call center, agenzie di distribuzione libri e giornali (11,7%), dal settore direzione aziendale e consulenza-amministrativo gestionale (10,8%). Hanno un peso percentuale sul totale tra il sei e sette per cento i settori servizi di vigilanza, servizi di informazione e servizi di ingegneria architettura. I settori contabilità e altre attività professionali scientifiche e tecniche presentano rispettivamente i valori del 5,8 e del cinque per cento.

PIU’ AZIENDE NEL CHIETINO
Dal punto di vista territoriale la concentrazione più alta di aziende si ha nella provincia di Chieti (35%) seguono la provincia de L’Aquila e Pescara con il 23% e la provincia di Teramo 19%. Mentre in provincia di Pescara un’alta percentuale di aziende è concentrata nel capoluogo di provincia (58,9%), in provincia di Teramo, Chieti e L’Aquila invece si evidenzia una maggiore diffusione sul territorio in quanto la concentrazione nei capoluoghi è pari al (35,5%) per Teramo al (33,7%) per Chieti e (39,3%) per L’Aquila.

FINO A 500.000 euro
Per quanto riguarda il fatturato la maggior parte delle aziende fattura fino a 500.000 euro (48%), da 500.000 a 750.000 euro (14%), da 750.000 euro ad 1,5mln (20%) da 1,5mln a 2,5 mln (7%), oltre 2, 5 mln (11%).