EMERGENZA NEVE

Emergenza neve, gestita male secondo i lettori di Pdn

Il 74% si dice non soddisfatto di come ha funzionato la macchina dei soccorsi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1942

Emergenza neve, gestita male secondo i lettori di Pdn
ABRUZZO. La macchina della emergenza ha funzionato adeguatamente in risposta alle abbondanti nevicate dei giorni scorsi? Era questa la domanda che avevamo proposto in un nostro sondaggio, chiuso questa mattina.

Secondo i lettori di PrimaDaNoi.it che ha espresso la propria opinione (in totale siete stati 902) il risultato non è stato soddisfacente. Per il 74% di chi si è espresso, infatti, la risposta è stata negativa (670 voti), mentre per il 26% (232) è stata affermativa.
Di polemiche non ne sono di certo mancate negli ultimi giorni così come le rassicurazioni da parte degli enti locali che ritengono di aver gestito al meglio quella che verrà ricordata come la più intensa nevicata degli ultimi 50 anni. La cronaca ricorderà centinaia di automobilisti intrappolati dalla neve sull’autostrada «a causa delle slavine», ma anche piccole comunità di montagna completamente isolate per giorni. I ricorsi e le denunce non mancano e qualcuno spera che arriveranno presto anche gli indennizzi.
Disagi, indiretti, continuano a farsi sentire ancora oggi, nonostante la neve non cada più da giorni. Il problema maggiore resta quello della mancanza di acqua a Pescara così come in alcune zone di Montesilvano. L’Aca sostiene che l’emergenza dipenda dalle fonti ghiacciate ma il sindaco Luigi Albore Mascia ha deciso di inoltrare una denuncia per tutelare i cittadini che da troppi giorni sono con i rubinetti a secco.
Sono aperti fino a giovedì prossimo altri sondaggi: uno sull’abolizione delle Province (siete favorevoli?), uno sulla prossima canddiatura di Cordoma a sindaco di Montesilvano e una sull’emergenza sicurezza a Pescara (è reale o no?). Infine un sondaggio sulla rivolta dei Forconi che ha tenuto banco nelle scorse settimane in tutta Italia.
Si ricorda che i sondaggi in questione non hanno alcun valore scientifico né statistico e hanno il solo scopo di permettere a chi lo desidera di esprimere la propria opinione. Il risultato ottenuto può comunque essere d'aiuto per spunti di riflessioni.
Per votare qui.