PESCARA

Processo Fira, nuovo difetto di notifica. Tutto rinviato ad aprile

63 i rinviati a giudizio

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2339

Processo Fira, nuovo difetto di notifica. Tutto rinviato ad aprile
PESCARA. E’ saltata per difetto di notifica l’udienza di questa mattina il processo Fira.


Il tribunale collegiale di Pescara ha fissato l'udienza per il 4 aprile. Tra le 63 persone rinviate a giudizio Vincenzo Maria Angelini, ex titolare della clinica privata Villa Pini di Chieti, l'ex assessore regionale alla sanità Vito Domenici; Paolo De Michele; l'imprenditore di Altino Marco Picciotti; Vincenzo Lanetta, imprenditore televisivo.
Le accuse vanno dall'associazione per delinquere finalizzata alla truffa, al falso e alla malversazione ai danni dello Stato. La procura ipotizza una truffa da 16 milioni di euro alla Regione.
Gli imputati che dovevano rispondere del reato associativo relativo al finanziamento illecito sono stati tutti rinviati a giudizio.
L'ex vice presidente della Fira, Vincenzo Trozzi, è stato invece assolto  mentre Masciarelli ha patteggiato sia per questa inchiesta che per Sanitopoli 3 anni e 4 mesi di reclusione. Contestualmente il giudice ha dovuto accertare la prescrizione di 11 capi di imputazione e il proscioglimento per due perchè «il fatto contestato non sussiste».