ECONOMIA

Agriturismo. Teramo mantiene il primato regionale per il numero di attività

Segue Pesara con 184 unità

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2428

Agriturismo. Teramo mantiene il primato regionale per il numero di attività
TERAMO. La provincia di Teramo continua a mantenere il primato regionale per numero di aziende agrituristiche.

TERAMO. La provincia di Teramo continua a mantenere il primato regionale per numero di aziende agrituristiche.
 Secondo gli ultimi dati Istat relativi al 2010 le imprese di agriturismo autorizzate nel comprensorio provinciale ammontano a 193: ad essere adibite all’alloggio 175 unità, alla ristorazione 101, alla degustazione otto e sessanta ad altre attività. A darne notizia è la Coldiretti Teramo evidenziando come, malgrado la flessione nel 2010 nel numero di attività rispetto all’anno precedente, quella dell’agriturismo continui a rappresentare un’attività di rilievo nel panorama dell’offerta turistica grazie all’ospitalità, alla buona cucina tipica e ai prodotti agricoli offerti.
«Laghi, montagna, piste da scii, borghi caratteristici, prodotti enogastronomici legati alla tradizione del territorio – ha spiegato Raffaello Betti, direttore della Coldiretti Teramo - sono stimoli che spingono molti vacanzieri a scegliere il nostro territorio come meta del proprio soggiorno e se la buona tavola è una delle ragioni principali per scegliere l'agriturismo, sono sempre più spesso offerti anche programmi ricreativi come l'equitazione, il trekking e la mountain bike, ma non mancano attività culturali come la visita di percorsi archeologici o naturalistici e i numeri fanno ben sperare per il futuro del settore turistico legato alla vacanza green».
Nella graduatoria delle province abruzzesi Teramo è seguita da Pescara con 184 unità, L’Aquila con 145 e Chieti con 114 per un numero complessivo di 636 strutture agrituristiche autorizzate in tutto l’Abruzzo.