Ambiente. Goletta Verde arriva a Giulianova

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2496

GIULIANOVA. È Giulianova la quinta delle 25 tappe di Goletta Verde 2010, la storica campagna di Legambiente dedicata al monitoraggio e all'informazione sullo stato di salute delle coste e delle acque italiane, realizzata anche grazie al contributo di Consorzio Ecogas e Novamont.

Da martedì 6 a giovedì 8 luglio Goletta Verde sarà in Abruzzo e
facendo rotta su Giulianova, Silvi e Ortona

Al venticinquesimo anno, Goletta Verde attua un monitoraggio scientifico che va a caccia dei punti critici, mettendo nel mirino le foci dei fiumi e i tratti di mare interessati da fenomeni di inquinamento, dalla mancata o scarsa depurazione agli scarichi illegali.
Analisi sullo stato di salute del mare e delle coste, ma anche valorizzazione della biodiversità, consegna delle Cinque Vele ai comuni premiati dalla Guida Blu di Legambiente e Touring Club, promozione delle Aree Marine Protette, battaglie contro i casi di mala gestione e abusi edilizi sui litorali e Bandiere Nere ai pirati del mare: queste le principali attività di Goletta Verde, che come ogni anno sarà anche promotrice di un turismo sostenibile, per incentivare uno sviluppo che valorizzi l'immensa risorsa di cui gode il nostro Paese grazie alle sue coste.

Sotto i riflettori anche la pesca di frodo, gli abusi edilizi vista mare - che rischiano di lievitare con i recenti e ripetuti annunci di condono - e gli accessi negati alla spiaggia. Il tour 2010 di Goletta Verde, inoltre, affronterà regione per regione tutti i rischi delle estrazioni petrolifere off-shore, facendo uno screening delle piattaforme esistenti ma anche di quelle future. Ribadirà anche il "No" di Legambiente al nucleare e al carbone, a favore dell'efficienza e delle fonti pulite.
Oltre a mettere a fuoco le numerose e annose criticità del mare, il viaggio di Goletta è dedicato alla promozione della sostenibilità, in ogni sua forma, dalle fonti energetiche rinnovabili al turismo ecocompatibile, passando per le aree marine protette, il trattamento delle acque reflue, l'innovazione tecnologica, la chimica verde e più in generale, uno sviluppo sostenibile, capace di valorizzare una delle risorse naturali più preziose del Paese: i nostri 8.000 chilometri di coste.

IL PROGRAMMA DI OGGI

Oggi, martedì 6 luglio alle ore 11.00 ci sarà il saluto delle autorità a bordo di Goletta Verde, ormeggiata presso il Porto di Giulianova.
Dalle ore 17.00 alle ore 18.00, l'equipaggio di Goletta Verde si metterà a disposizione dei visitatori per guidarli a bordo dell'imbarcazione, in seguito verrà inaugurato il Centro di Educazione Ambientale di Giulianova, presso il Mercato Ittico Lungomare Spoleto di Giulianova. Intervengono: Francesco Mastromauro, Sindaco di Giulianova, Angelo Di Matteo, Presidente Legambiente Abruzzo, Francesca Morgante, Presidente Circolo Legambiente Giulianova e Bruna Bernardini, Legambiente Scuola e Formazione.
La serata proseguirà alle 19.00 con il Laboratorio del Gusto Slow Food a km zero. Dalle 20.30 Cena Marinara e stand informativo di Goletta Verde presso l'area dell'ex Golf Bar. A seguire cabaret con Vincenzo Olivieri e Moma Band.


06/07/2010 8.48

INAUGURATO IL CENTRO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE DELLA CITTÀ

Con l'inaugurazione del nuovo Centro di Educazione Ambientale (CEA) di Giulianova entra nel vivo la tappa abruzzese di Goletta Verde.
Presidi culturali territoriali dedicati ai più giovani, i CEA sono impegnati in tutto il territorio nazionale a migliorare la qualità ambientale e culturale dei territori.
Organizzati come strutture ricettive all'interno di aree naturali protette, o di interesse storico naturalistico, i CEA di Legambiente propongono turismo educativo, naturalistico, storico e culturale, percorsi didattici di valorizzazione ambientale e di riscoperta culturale.
Tra i primi obiettivi del CEA di Giulianova, spiegano da Legambiente, c'è la realizzazione di almeno due percorsi didattici annuali rivolti alle scuole, focalizzati il primo su rifiuti ed energia, il secondo sull'ecosistema marino. Tre tematiche che rappresentano declinazioni diverse, ma altrettanto importanti, di un'unica responsabile politica ambientale.
«La presenza di Goletta Verde non è casuale. Educare le giovani generazioni al rispetto del comune patrimonio ambientale -commenta Giorgio Zampetti - è infatti il modo migliore non solo per tutelare il nostro territorio e il nostro mare, ma anche per garantire una gestione responsabile delle nostre risorse naturali anche in futuro. E siamo particolarmente orgogliosi di essere presenti in questa occasione visto che il nuovo CEA di Giulianova sarà un centro specializzato anche nella promozione e nella salvaguardia del mare».
Oltre ai percorsi didattici sarà istituito anche uno sportello informativo, per raccogliere segnalazioni e fornire consulenza sulle tematiche dei rifiuti e dell'energia. La partecipazione attiva dei cittadini si svolgerà attraverso la raccolta di segnalazioni, o proposte, ma anche fornendo informazioni su come diventare protagonisti delle sfide ambientali del futuro, a partire dalla corretta gestione dei rifiuti e dallo sviluppo dell'energia prodotta da fonti rinnovabili e pulite.
«Un CEA - spiega Bruna Bernardini, Legambiente Scuola e Formazione - è un importante presidio territoriale che traduce la finalità politica della nostra associazione in azioni concrete, grazie alle attività educative e alla partecipazione attiva dei cittadini giovani e meno giovani. La stessa presenza di un CEA è un'opportunità per creare occasioni di scambio in gradi di favorire l'aumento della qualità culturale dei luoghi, sviluppando confronti e relazioni con i diversi soggetti territoriali presenti e sviluppando pratiche educative e culturali virtuose».

06/07/2010 16.48