Stati: «Interporto Avezzano apre le porte alla tradizione»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3987

L'AQUILA.Il Centro smistamento merci di Avezzano ieri ha ospitato un evento di ringraziamento e di partecipazione con tutte le associazioni di volontariato.


Una manifestazione che ha visto centinaia di persone prendere parte al rito del "focaraccio", acceso in occasione della festa della Madonna di Pietraquaria, il Santo Patrono, proprio in quella struttura che durante l'emergenza si è occupata di stoccaggio e smistamento del materiale di soccorso destinato alle popolazioni colpite dal sisma.
Tante ieri le presenze istituzionali: il presidente della Regione, Gianni Chiodi, il prefetto dell'Aquila, Franco Gabrielli, l'assessore ai lavori pubblici, Angelo Di Paolo, il presidente della Provincia di L'Aquila, Antonio Del Corvo, il commissario regionale della Croce Rossa, Maria Teresa Letta, consiglieri regionali e provinciali.
Un'iniziativa promossa dall'assessore alla Protezione civile, Daniela Stati in collaborazione con la Croce Rossa. Dopo il raduno, la benedizione religiosa impartita dal vescovo di Avezzano, Monsignor Pietro Santoro.
«L'operatività e l'assetto organizzativo dell'Interporto - è stato il commento dell'assessore Stati - è stato ampiamente collaudato in occasione della fase post-sisma del 6 aprile 2009 per far affluire aiuti e soccorsi all'Aquila. Oggi in occasione di questa antichissima tradizione abbiamo voluto ringraziare tutti coloro che si sono prodigati in questo lavoro straordinario. Da subito, dopo il terremoto, si è attivato un sistema di volontariato di Protezione civile eccezionale - ha proseguito l'assessore - Non ci sono parole per descrivere la generosità di questi volontari, pronti come sempre ad alleviare le ferite della tragedia. Un'esperienza che ci ha unito ancor di più. Un elemento di forza e di valore della nostra società contraddistinto da grande dedizione, diffusione dei valori associativi e buona volontà. Ben vengano quindi occasioni come questa che ci aiutano a dialogare, a riflettere e ad andare avanti all'insegna della solidarietà. A loro va, ancora una volta, il mio personale ringraziamento».
L'assessore si è soffermata sull'importanza strategica dell'interporto di Avezzano, candidata a divenire un grande polo logistico che potrà svolgere un ruolo importante nella rete di interscambi nel Centro Italia.

27/04/2010 15.09