Pa: firmata intesa tra Regione e Ministro innovazione

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1539

L'AQUILA. Nuova organizzazione del lavoro e gestione delle risorse umane attraverso la formazione e lo sviluppo professionale.


Riorganizzare la struttura amministrativa con l'intento di migliorare i servizi e garantire risparmi economici. Con questo intento oggi a Roma il presidente della Regione Abruzzo ha firmato un protocollo d'intesa con il ministro per la Pubblica Amministrazione e l'innovazione per lo «sviluppo di iniziative di riorganizzazione delle strutture amministrative, l'aggiornamento del sistema delle competenze, l'introduzione di meccanismi di valutazione delle attività e delle prestazioni dei dirigenti e per lo sviluppo dei processi di e-government».
La Regione intende promuovere così lo sviluppo di attività formative per il proprio personale attraverso piani annuali e/o pluriennali mirati, coerenti con gli indirizzi di riforma della pubblica amministrazione.
Per questo il Dipartimento della funzione pubblica si avvale del Formez PA, proprio organismo in house, del Formez Italia e del CNIPA.
«In questo modo - ha detto il presidente - vogliamo sviluppare ed affinare criteri di valutazione manageriali per dirigenti, nonché garantire le opportune iniziative di sviluppo delle competenze e professionalità del personale regionale».
Il ministro Brunetta si è soffermato su quanto il suo dicastero sta facendo per l'Aquila e l'Abruzzo, sulla necessità di continuare questa collaborazione «che vuol dire nuove tecnologie, assistenza con contact center ai terremotati attraverso Linea Amica Abruzzo e formazione dei funzionari grazie ad un accordo con la Scuola superiore della pubblica amministrazione e l'Università dell'Aquila ma anche localizzare e assistere una serie di imprese specializzate in Ict sul territorio».
Ha garantito, inoltre, assistenza di carattere burocratico e amministrativo per sostenere al meglio lo sforzo di ricostruzione post sisma.

25/02/2010 8.50