Il clima è un problema: tutta colpa degli stupidi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3468

L’INIZIATIVA MONDIALE. ABRUZZO. Sabato 12 dicembre Pescara è una delle "100 piazze per il clima". Le iniziative prevedono stand informativi e proiezione del film “The age of stupid” della regista britannica Franny Armstrong. Una risposta del movimento ambientalista ai cambiamenti climatici

L'INIZIATIVA MONDIALE. ABRUZZO. Sabato 12 dicembre Pescara è una delle "100 piazze per il clima". Le iniziative prevedono stand informativi e proiezione del film “The age of stupid” della regista britannica Franny Armstrong. Una risposta del movimento ambientalista ai cambiamenti climatici L'appuntamento è a piazza Sacro Cuore a Pescara dalle 15.30.
Ci saranno tante associazioni che hanno aderito alla giornata(WWF, MareLibero.net, AbruzzoSocialForum, reteEmergenzAmbiente, LAV, PescaraBici).
Sarà anche l'occasione per partecipare all'iniziativa "Un Voto per la Terra" .
«Il cambiamento climatico costituisce un chiaro e drammatico effetto delle pesanti trasformazioni alle quali abbiamo sottoposto la natura della nostra bellissima Terra – ha detto Gianfranco Bologna, direttore scientifico del WWF Italia che domani sarà a Roma, in piazza Farnese - Non possiamo più andare avanti su questa strada. E' fondamentale cambiare rotta, uscendo dall'economia dei combustibili fossili e avviando una nuova economia che tenga finalmente in conto la natura. Copenaghen costituisce un'occasione straordinaria per avviarci seriamente su questo percorso cogliendo tutte le opportunità. Votare la Terra significa spingere i decisori politici a occuparsi concretamente del nostro futuro, ad avere capacità di innovazione e una prospettiva che superi il breve spazio temporale che li riguarda. Tutti noi siamo parte del problema ma tutti noi possiamo essere parte della sua soluzione».
Il 16 dicembre, i voti raccolti nelle piazze italiane e in tutto il mondo anche attraverso il web (in Italia su www.wwf.it), verranno portati a Copenaghen e mostrati ai leader del pianeta su un grande planisfero luminoso.

Alle 18.30 al Museo V.Colonna in P.zza I Maggio proiezione del film “The Age of Stupid” (L'Era degli Stupidi) che racconta il periodo che va dall'ascesa dei motori a combustione interna fino al superamento del limite di 2 C° nella corsa al riscaldamento globale. L'ingresso è gratuito.
Il film mostra le connessioni tra la nostra vita quotidiana ed il problema dei cambiamenti climatici: il clima che cambia è certamente un tema drammatico ed il nostro modo di vivere spesso è illogico, ma abbiamo l'occasione di fermarci in tempo, evitare gli effetti più drammatici e incontrollabili del riscaldamento globale e correggere le grandi storture della nostra epoca. Altrimenti la nostra sarà inevitabilmente ricordata come l'Era degli Stupidi, che sapevano e hanno fatto finta di niente.
“The Age of stupid” è una produzione collettiva, nel senso che il budget del film, di 450.000 dollari, è stato finanziato da 223 individui, associazioni e gruppi di tutti i tipi (compresi una squadra di hockey ad un centro benessere femminile) preoccupati per i mutamenti climatici.
Il film è sostenuto dal WWF che, in occasione del Summit sul clima sta organizzando centinaia di proiezioni in tutta Italia attraverso le proprie strutture di volontari.

11/12/2009 16.25

CONDIVIDI GLI ARTICOLI DI PDN SU FACEBOOK