Trasporti: Chiodi, accordo Regione-Fs per circa 270 mln

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2098

L'AQUILA. Circa 270 milioni di euro per sei anni per il trasporto locale su ferro.



È la somma che la Regione Abruzzo stanzierà nell'ambito del contratto di servizio con le Ferrovie dello Stato per il trasporto locale che interessa soprattutto i lavoratori e studenti pendolari.
Il contratto è stato sottoscritto oggi tra il presidente della Regione, Gianni Chiodi, e il presidente di Trenitalia, Marco Zanichelli.
Si tratta di un contratto della durata di sei anni, il cui costo annuale ammonta a 57,3 milioni di euro di cui 44,5 versati dalla Regione Abruzzo.
«Per la Regione si tratta di un impegno rilevante, in ragione dell'importanza che riveste il trasporto locale per la nostra economia», ha spiegato il presidente della Regione a margine della firma del contratto.
«Abbiamo poi previsto per la prima volta - ha aggiunto Chiodi - la possibilità del contratto pluriennale per dare modo a Trenitalia di avviare nei prossimi anni una serie di investimenti sul territorio avendo la certezza delle risorse disponibili. Mi sembra un passaggio di corretta amministrazione e di tutela delle esigenze degli utenti abruzzesi».
Alla firma del contratto di servizio era presente anche il presidente di Trenitalia, Marco Zanichelli, che ha parlato «di rapporto positivo con la Regione Abruzzo» e «di continua ricerca da parte di Trenitalia nel progettare e mettere in atto le soluzioni migliori per soddisfare le esigenze della clientela».
In questo senso, sia il presidente Chiodi sia il presidente Zanichelli hanno ricordato i contenuti dell'ultimo accordo tra Regione Abruzzo e Ferrovie dello Stato che prevede un investimento per il materiale rotabile di 56 milioni di euro, di cui 16 garantiti dalla Regione con i fondi Fas e 40 dall'autofinanziamento delle Ferrovie.
L'accordo prevede l'acquisto di 14 treni Minuetto, di cui 5 diesel che verranno utilizzati sulla tratta L'Aquila-Sulmona.
24/11/09 15.39