Centro Oli, arcivescovo Ghidelli: «non cediamo al fascino dei soldi»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3439

ORTONA. «Sono sempre più preoccupato per la vicenda del Centro Oli».

Lo ha detto ieri l'arcivescovo di Lanciano –Ortona e presidente Ceam (Conferenza episcopale abruzzese e molisana), Carlo Ghidelli, nel tradizionale incontro con la stampa per gli auguri di Pasqua ai fedeli della diocesi.

Ghidelli ha manifestato i suoi dubbi e le sue paure «con rispetto del caso».
«Ribadisco però», ha detto, «anche a nome degli altri vescovi abruzzesi e molisani, che sono a favore soprattutto della bontà, bellezza, integralità del creato, quindi a favore del territorio. Non sono contro nessuno. La storia dice però che cediamo tutti davanti ai soldi».
L'arcivescovo ha anche annunciato la creazione di un fondo di garanzia per i lavoratori di aziende in crisi. Sarà creato, insieme alla diocesi di Chieti-Vasto, un centro provinciale di aiuto per le famiglie in crisi.
«Ora individueremo le necessità - ha aggiunto - che dovranno essere oggettive e veritiere. Il nostro centro collaborerà anche con il fondo di garanzia deciso dalla Cei, che consente di accedere al credito con l'aiuto di banche con cui ci sarà accordo».
E intanto sono attesi non meno di mille giovani, provenienti dall'intera Diocesi di Chieti-Vasto, all'appuntamento, il prossimo 4 aprile per la 24/a Giornata mondiale della gioventù sul tema "Fidati: si può sperare".
Da Vasto partirà una staffetta della "fiaccola della fede, speranza e carità", organizzata dal Csi, che toccherà i Comuni del litorale prima di giungere in serata a Chieti, presso il palasport.
L'arrivo della fiaccola aprirà il momento della preghiera e della catechesi dell'arcivescovo e dove i giovani si ritroveranno dal primo pomeriggio, accolti da una manifestazione musicale di accoglienza organizzata dalla band della pastorale giovanile.
Quindi saranno invitati a visitare le cinque tende allestite per l'occasione. La prima sarà dedicata all'adorazione e alla confessione, la seconda alla testimonianza, la terza alla musica, la quarta alla creatività, la quinta alla solidarietà.

31/03/2009 10.07