Ticket, Acerbo: «Regione pubblicizzi esenzione ticket per farmaci generici»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2188

ABRUZZO. Sui farmaci generici non si applica l'aumento dei ticket deciso dal commissario del governo Redigolo e l'AssoGenerici si congratula. Acerbo (Rc) chiede alla Regione di pubblicizzare l’esenzione.


E' partita da qualche giorno la nuova tariffa sui ticket e chi arriva in farmacia ed è poco informato si sarà trovato costretto a pagare, con gran sorpresa, 2 euro per i farmaci che superano i 5 euro.
La circolare esplicativa alla delibera del Commissario ad acta n. 14/09, nelle categorie di esenzione, precisa però che "il ticket non si applica ai farmaci non coperti da brevetto (farmaci generici) che si adeguano al prezzo di riferimento regionale.
Questa modalità prescrittiva è scarsamente seguita dai medici e l'uso del generico in Abruzzo non decolla, benché faccia risparmiare e molto al Servizio Sanitario e al cittadino.
«La Regione», contesta il consigliere di Rifondazione, Maurizio Acerbo, «che molto ha speso per tante costose e inutili campagne informative, ha favorito la conoscenza del generico e l'incremento del suo utilizzo».
Per questo Acerbo invita l'assessore regionale alla sanità Venturoni «a promuovere, tra le misure di sicura efficacia per la riduzione della spesa farmaceutica, una campagna informativa in tal senso, al fine sia di contenere l'impatto degli aumenti decisi dal commissario sia per ridurre la spesa sanitaria».

25/03/2009 9.44